Nainggolan cambia idea: "Spero che vinca la Juventus"

A TikiTakaNews il giallorosso: "Ieri tifavo Real? Scherzavo, a me piace farlo. Il Chelsea? Conte è arrabbiato con me. Resto alla Roma"

Nainggolan cambia idea: "Spero che vinca la Juventus"

Dal "Triplete ve lo fa Ronaldo", al Triplete "spero lo vinca la Juve". Toccata a fuga di Radja Nainggolan che dice: Scherzavo, a me piace scherzare", e chiude così il capitolo nemicodellajuve che fra mercoledì aveva riempito i social col suo tifo per il Real Madrid. A TikiTakaNews, le parole del centrocampista giallorosso.

"Come valuto la stagione? Il campionato non l’abbiamo fatto male: arrivare a 87 punti, dietro a una squadra forte come la Juventus, che non a caso è in finale di Champions, ci rende soddisfatti. In Europa e in Coppa Italia, invece, potevamo fare sicuramente qualcosa in più".
La notte dell'addio di Totti. "È stata una serata molto emozionante quella di domenica, per tutti gli amanti del calcio. Francesco è Francesco: non devo essere io a dire che giocatore è stato e che persona è. È difficile vedere una Roma senza Totti. I rinnovi di Strootman e di De Rossi sono segnali importanti e sono convinto che una squadra, se vuole vincere, deve mantenere i giocatori più significativi: sono contento che siano rimasti".
La finale di Champions? "Ho un po’ scherzato su Instagram, ma sono sportivo e dico che se la Juventus vincerà sarei contento per il calcio italiano: sarebbe una cosa positiva e poi ci gioca Pjanic che è un amico".
Il suo futuro: "Se ho sentito Conte? Quest’anno non l’ho sentito, mi sa che è ancora un po’ arrabbiato con me. Io mi affeziono alle piazze: stavo bene a Cagliari e ora sto bene a Roma. A Roma ho dimostrato amore.”

TAGS:
Calcio
Nainggolan
Juve
Roma

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X