Juve in ansia: Matuidi esce infortunato durante la partita con il Sassuolo

L'infermeria bianconera è ormai stracolma e tra nove giorni a Torino arriva il Tottenham

  • A
  • A
  • A

Gli infortuni continuano a rovinare le giornate di Massimiliano Allegri. L'allenatore della Juventus, infatti, durante la partita con il Sassuolo, è stato costretto a sostituire Blaise Matuidi dopo 26 minuti di gioco. E' stato lo stesso centrocampista francese a chiedere l'immediato cambio al suo mister per un risentimento muscolare. L'ex Psg è andato direttamente negli spogliatoi accompagnato dal medico sociale bianconero e nelle prossime si saprà con maggior precisione l'entità dell'infortunio. Il primo pensiero di Allegri è già rivolto a martedì 13 febbraio: allo Stadium, infatti, ci sarà Juventus-Tottenham, andata degli ottavi di finale di Champions League.

L'obiettivo principale è quello di vincere. Il secondo è quello di evitare infortuni. Soprattutto in questa fase della stagione ogni dettaglio può fare la differenza, e Allegri lo sa bene. Per questo il k.o. di Matuidi preoccupa tutti in casa bianconera. Al suo posto è entrato Claudio Marchisio, ai primi minuti in campo in questo 2018, ma la coperta a Vinovo rischia di essere troppo corta proprio con il ritorno della Champions alle porte. Restano indisponibili, infatti, Cuadrado (operato per pubalgia, rientro non prima di fine marzo), Douglas Costa (contusione al polpaccio, presto sarà in gruppo), Dybala (lesione distrattiva alla coscia, difficile il recupero per il Tottenham) e Howedes (lesione al retto femorale, rientro previsto per fine febbraio). Durante la partita con il Sassuolo sono usciti al termine del primo tempo anche Rugani (sostituito da Benatia) e Khedira (al suo posto Sturaro).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments