Calcio

“Il gol non è stata una liberazione per me, perché io sono tranquillo: per me l'importante è che la squadra vinca". Parola di Gonzalo Higuain a Premium Sport. "Ci tengo tanto a lavorare per la squadra: a volte facendolo mi allontano dalla porta, ma è quello che mi chiede il mister e io cerco di farlo nel migliore dei modi. L'importante è non perdere mai la voglia di lavorare, non perdere l'affetto dei compagni e dei tifosi. Douglas Costa? Per il mio modo di giocare è molto importante. Un regalo a Buffon? Per me è un grandissimo compagno: una persona del suo calibro non si incontra facilmente. Ieri mi ha detto che oggi avrei segnato, spero che possa rimanere anche la prossima stagione. Nazionale? Ho fatto un incontro con Sampaoli e ne sono uscito contento, mi ha detto che ha fiducia in me: spero con questo mese e mezzo di lavoro di avere la possibilità di andare al Mondiale. Ma non so se una convocazione di Icardi possa escludere la mia, non sono nella sua testa".

Tempo reale
  • A
  • A
  • A