Inter, Kondogbia: "Dobbiamo credere alla Champions"

Il francese: "Sarebbe un sogno giocare con Yaya Tourè"

Kondogbia, Ansa

Nonostante il grosso distacco dalla Roma, Geoffrey Kondogbia crede ancora alla Champions League. "La matematica dice che non è ancora finita, abbiamo ancora delle possibilità e dobbiamo crederci". Su Mancini: "Mi ha dato molta fiducia, sono qui grazie a lui e voglio sdebitarmi. Yaya Tourè? Sarebbe bello giocare qui insieme a lui, un vero sogno", ha detto il francese.

Il centrocampista, arrivato dal Monaco in estate dopo un duello di mercato col Milan, ha aggiunto: "Posso fare meglio. Sono giovane e di fronte a me ho tempo per dimostrare quello che valgo. I 38 milioni? Questa è una situazione che conosco e che ho già provato: a 21 anni sono passato al Monaco per 20 milioni e quindi a luglio sapevo a cosa sarei andato incontro. Psicologicamente non mi sono mai fatto condizionare".

E sul Milan, Kondogbia ha detto: "Rifarei la stessa scelta, una decisione naturale alla quale non ho neppure pensato. Per il momento non ho fatto abbastanza per meritarmi una convocazione per l'Europeo. Per le ultime due amichevoli ero infortunato, ma non so se è per questo il motivo della non convocazione. Non è un problema non essere chiamato, quando so che non lo merito. Scudetto l'anno prossimo? Quando guardo la nostra squadra noto che non ci manca niente per vincere il titolo: abbiamo forza, qualità e un bel gruppo di giovani. Forse ci servono solo un po' più di esperienza e di furbizia", ha concluso.

TAGS:
Calcio
Inter
Kondogbia