Dinamo Bucarest, Mutu è il nuovo dg

L'attaccante romeno lascia il calcio giocato e inizia la carriera da dirigente

  • A
  • A
  • A

Adrian Mutu comincia una nuova vita. Dopo aver giocato e vinto sui campi di tutta Europa, l'attaccante romeno riparte come dirigente. La Dinamo Bucarest, club in cui ha giocato dal 1998 al 2000, lo ha presentato ufficialmente come nuovo direttore generale. E Mutu non nasconde l'entusiasmo: "E' un onore debuttare con un ruolo così importante in una squadra come la Dinamo. Spero di ripagare la fiducia che mi è stata data".

Dopo l'ultima parentesi da calciatore con la maglia Targu Mures, formazione militante nei bassifondi del campionato romeno, l'ex attaccante di Juventus, Chelsea e Fiorentina ha deciso di mettersi dietro una scrivania e iniziare la sua carriera dirigenziale. E lo fa nel club che lo ha lanciato nel grande calcio europeo. Con la maglia della Dinamo Bucarest, infatti, Mutu andò a segno 29 volte in 42 partite, attirandosi gli occhi delle big europee e dell'Inter, che lo acquistò nell'estate del 2000.

Anche per il secondo club di Bucarest, che attualmente è quinto in campionato a 10 punti dallo Steaua, si tratta di un importante colpo di mercato, nonostante il neo direttore generale non sia più in campo a insaccare palloni: "Siamo lieti che Adrian Mutu sia da oggi con noi. La sua esperienza a livello internazionale condurrà il nostro club a nuovi standard sia a livello nazionale che in Europa".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments