Chievo-Inter

  • A
  • A
  • A

Chievo-Inter

CHIEVO-INTER 0-1
Chievo (4-3-1-2) - Sorrentino; Depaoli, Rossettini, Bani, Barba; Hetemaj, Rigoni, Kiyine (1' st Jaroszynski); Giaccherini; Meggiorini (16' st Stepinski), Pellissier. A disp.: Semper, Caprile, Tanasijevic, Cesar, Tomovic, Burruchaga, Obi, Birsa, Leris, Djordjevic. All. Di Carlo 
Inter (4-3-3) - Handanovic; Vrsaljko, De Vrij, Skriniar, D'Ambrosio; Joao Mario, Brozovic, Nainggolan (22' st Vecino); Politano (30' st Lautaro Martinez), Icardi, Perisic. A disp.: Padelli, Berni, Ranocchia, Dalbert, Borja Valero, Gagliardini, Candreva, Keita. All. Spalletti
Arbitro: Pasqua
Marcatori: Perisic (I) 39'
Ammoniti: Kiyine, Hetemaj, Rigoni (C), Joao Mario, Skriniar (I)
Espulsi:

Il gol di Perisic, sul finire del primo tempo, è il lampo interista che segna mezza partita. Prezioso e bello quanto basta, con l'incursione di Icardi, la palla a D'Ambrosio a sinistra e l'assist per il croato che rifiorisce -per così dire- dopo il suo autunno grigio e anche inspiegabile. E' il gol che apre la partita dopo essersi consumata nel lungo pressing difensivo dei clivensi e nei modi ragionati, e compassati, di un'Inter che rivede Nainggolan al centro del suo gioco. Dunque del progetto.
Con Joao Mario a destra del tridente di centrocampo, il Ninja a sinistra e Brozovic -come sempre- metronomo, la squadra di Spalletti ha il suo daffare nel gestire la palla e impedire a Giaccherini, Pellissier e Meggiorini le ripartenze. Vrsaljko a destra affonda molto, D'Ambrosio a sinistra si offre in minor misura, anche se tocca a lui l'affondo-assist. Icardi fa il suo gioco che ora -non da oggi- sa anche di altruismo e di leadership non soltanto in fase realizzativa.
Tocca poi al Chievo ingegnarsi alla ricerca del pareggio, cosa che i ragazzi di Di Carlo cercano, ostinatamente, nel secondo tempo. Si espongono, logico, ai contropiede interisti e ci vuole il miglior Sorrentino per intercettare Icardi. Così come all'Inter serve il miglior Handanovic per deviare in angolo un pallone avvelenato dell'eterno Pellissier, in un contesto di partita aperta, comunque aperta. Nainggolan cede il passo a Vecino, poi lo stremato Politano a Lautaro. Anche il Chievo espone tutti i suoi possibili cambi.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments