Benzema, Valbuena e il "mio peggior nemico"

Lo scandalo e le parole di Valbuena, per la prima volta: "A volte penso che mi prendano per scemo"

  • A
  • A
  • A

"Neanche al mio peggior nemico farei una cosa del genere": per la prima volta Mathieu Valbuena rompe il silenzio sullo scandalo dei sextape che scuote la nazionale di Francia a pochi mesi dall'Euro di calcio 2016. In un'intervista esclusiva al quotidiano Le Monde il centravanti dei Bleus e dell'Olympique Lyon si dice "più che deluso" e attacca duramente il compagno di squadra, Karim Benzema, iscritto il 5 novembre nel registro degli indagati per complicità in "tentato ricatto e partecipazione ad impresa criminale".

Karim? "Non è mai stato aggressivo", spiega il centravanti di origini spagnole, aggiungendo: concretamente "non ha mai parlato di soldi, almeno direttamente, ma quando insisti per farmi incontrare qualcuno...pfff". E poi le sue "parole dimostrano un'assenza di rispetto. Io rispetto tutti ma qui ho l'impressione che mi prendano per scemo (...). A un certo punto non puoi difendere l'indifendibile. Neanche al mio peggior nemico farei una cosa del genere".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments