"Il 7 maggio nasce la nuova Lega di Serie A"

L'annuncio del neo presidente Micciché. Malagò: "Tempi più lunghi per la nuova Federcalcio"

  • A
  • A
  • A

La Lega calcio di Serie A ora corre. Spedita. A otto giorni dall'elezione alla presidenza, Gaetano Micciché ha già fissato la data di insediamento del nuovo (e tanto atteso) governo della Lega. L'annuncio: "Il 7 maggio la Lega di Serie A avrà la sua nuova governance". Un presidente, Un Cda, una gestione ordinaria come una vera a propria azienda". E' il passo decisivo verso un'efficienza che è rimasta come "paralizzata" negli ultimi anni a causa delle divisioni, insanabili, fra i 20 presidenti  assemblea.

A questo punto, la novità: il vertice del 7 maggio non sarà nella sede istituzionale di Milano, bensì nel Palazzo del Coni a Roma. Questo perché due giorni dopo, all'Olimpico, ci sarà la finale di Coppa Italia Juventus-Milan. Lo ha spiegato il numero uno del Coni, nonché commissario della Lega, Giovanni Malagò: "La prossima assemblea del 7 maggio si terrà al Coni perché la Lega si trasferisce a Roma per la finale di Coppa Italia. In quella data l'obiettivo è completare gli organi di governance. E' un obiettivo ambizioso però ci proviamo. Se si riesce io il 7 maggio sera completo il mio mandato da commissario".

"L'11 aprile ci sarà un incontro tra il commissario straordinario della Figc, Roberto Fabbricini, con tutte le componenti. Dopo quella data si potrà capire meglio la durata del commissariamento della Federcalcio", ha aggiunto Malagò. "Per la Figc si tratta di problematiche, non dico superiori ma più variegate rispetto a quelle della Lega. Sono onesto - conclude Malagò- mentre per la Lega mi sono subito sbilanciato sul chiudere la partita entro 60-90 giorni, per quanto riguarda la Figc potrò essere più preciso dopo l'11 aprile o al massimo il 7 maggio", dopo l'assemblea decisiva dei club di serie A.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments