GERMANIA

Bundesliga: il Bayern travolge il Werder Brema, il Dortmund cade contro il Wolfsburg

I bavaresi si impongono per 6-1: tripletta di Gnabry. Ma Mané va ko. La formazione di Terzic viene battuta 2-0 dagli uomini di Kovac

  • A
  • A
  • A
© afp

Sorpresa nel turno infrasettimanale valido per la quattordicesima giornata di Bundesliga: il Borussia Dortmund cade 2-0 in casa del Wolfsburg. Sblocca la gara al 6’ l’olandese Micky van de Ven, raddoppia Lukas Nmecha nei minuti di recupero (92’). Tutto facile per il Bayern Monaco che travolge 6-1 il Werder Brema e allunga in vetta. Ma Sadio Manè va ko per un infortunio al ginocchio. Il Bochum si impone 2-1 sul Mönchengladbach. Lo Stoccarda all’ultimo respiro vince 2-1 sull’Hertha Berlino.

WOLFSBURG - BORUSSIA DORTMUND 2-0
Il Wolfsburg continua a vincere e sembra che la “cura” Kovac abbia fatto bene ai biancoverdi. Alla Volkswagen Arena la sfida tra Wolfsburg e Borussia Dortmund finisce 2-0, con i gialloneri che sprecano la possibilità di rimanere agganciati al Bayern. Partono bene i padroni di casa, che al 3’ sfiorano la rete con Marmoush. Kobel è attento ma tre minuti più tardi é Micky Van De Ven a portare in avanti i biancoverdi. Gli uomini di casa resistono all'attacco della formazione di Terzic e vanno al riposo sull’1-0. Nella ripresa i gialloneri spingono con Guerreiro e Moukoko, ma Casteels si fa trovare pronto e nega la gioia del gol ai giocatori del Borussia. Wolfsburg che stringe i denti e nei minuti finali di recupero trova il raddoppio con Lukas Nmecha (92’). Con questo ko, il Dortmund resta a quota 25, mentre i biancoverdi salgono a 20 punti.

BAYERN MONACO - WERDER BREMA 6-1
Il Bayern si tiene stretto il primo posto e travolge 6-1 il Werder Brema, che scivola invece al terzo. All'Allianz Arena, i bavaresi passano già al 6': Musiala si fionda sul pallone e il suo tap-in é vincente. Rispondono immediatamente gli ospiti che pareggiano al 10’ con Jung, dopo un’azione corale di squadra. Non passano nemmeno 5’ che la gara può ancora cambiare, il Var assegna il rigore ai campioni di Germania dopo che Gnabry era stato atterrato in area. Dal dischetto va Choupo-Mouting che si fa parare il rigore da Pavlenka. A Monaco risultato fermo sull’1-1. Ecco che i padroni di casa alzano il ritmo di gioco e nel giro di sei minuti, dal 22’ al 28’, mettono a segno ben tre gol: Gnabry al 22’ sigla il momentaneo 2-1, il tris lo firma al 26’ Goretzka con un gran tiro centrale e chiude il “cerchio” nuovamente Gnabry con la doppietta personale. Il Bayern dà spettacolo anche nella seconda frazione e all’82' arriva la tripletta di Gnabry. Il tabellino si completa con Tel che all’85’ mette a segno il 6-1. Il Bayern esce trionfante dal turno infrasettimanale e rimane in vetta a 31 punti. Per il Bayern nota amara l'infortunio di Sadio Mané, costretto a uscire dopo 21' per un problema al ginocchio destro.

BOCHUM -BORUSSIA MÖNCHENGLADBACH  2-1
Sorpresa al Vonovia Ruhretadion: il Bochum batte 2-1 il Borussia Mönchengladbach e  si allontana dall’ultimo posto in classifica. Avvio subito sprint della formazione di casa che dopo 8 minuti di gioco sblocca la gara con Antwi-Adjei, dopo un consulto al Var per probabile fuorigioco la rete viene confermata. 1-0 per il Bochum. Passano quattro minuti, e arriva subito il raddoppio: su un errore della difesa del Mönchengladbach Hofmann punisce gli avversari. Nella ripresa, il Gladbach cerca in tutti i modi di trovare la rete che arriva al 62’: la realizza Plea che riceve un ottimo passaggio da Thuram e insacca alle spalle del portiere. Bochum che trova la rete del 3-1 con Losilla, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Ancora 2-1 al Vonovia Ruhretadion. Il Borussia trova il pari con Bensebaini all’84’, ma viene subito ricacciato indietro: la rete viene annullata su indicazione del Var per fuorigioco. Finisce 2-1 con una grande vittoria del Bochum, che raggiunge i 10 punti. 

STOCCARDA -HERTHA BERLINO  2-1
Finisce con una vittoria all’ultimo minuto per lo Stoccarda la sfida con l’Hertha Berlino: 2 a 1 il risultato finale. Padroni di casa che passano immediatamente in avanti: al 3’ Guirassy sigla il vantaggio, ma al 19' Lukebakio mette in rete il definitivo pareggio. Una gara più che equilibrata quella andata in scena alla Mercedes-Benz Arena con occasioni da entrambe le parti. Ecco che nel finale, durante i sette minuti di recupero, lo Stoccarda chiude nella propria metà campo i berlinesi e al 98’ Mavropanos colpisce il pallone di testa, la sfera va a sbattere sul palo e poi entra in rete e regala i tre punti alla formazione di casa. Stoccarda che supera in classifica i diretti rivali di Berlino e sale a quota 14 punti. Hertha che, invece, rimane nella zona “rossa” della classifica.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti