COPPA ITALIA

Atalanta, Gasperini lancia Caldara: "Sta bene, può giocare"

Il tecnico sull'impegno di Coppa Italia con la Fiorentina: "E' un nostro obiettivo"

  • A
  • A
  • A

Appena tornato dal Milan, contro la Fiorentina Mattia Caldara farà il suo nuovo debutto con l'Atalanta: "E' convocato. L'ho visto in buona condizione e quindi ci sta anche che possa giocare o uno spezzone o dall'inizio, vediamo - ha detto Gasperini - Questa è casa sua. Sicuramente ci sarà molto utile". Sulla sfida di Firenze: "E' un campo sempre difficile. E' vero che il campionato in questo momento è quello che ci interessa di più però la Coppa Italia è una competizione che poi diventa molto bella più avanti".

"Affrontiamo la Fiorentina che vive un momento non facilissimo in campionato, anche se domenica ha vinto e che ha parecchi cambi. Questo cambio di allenatore - ha sottolineato ai microfoni di RaiSport - sicuramente ha portato delle novità. Dobbiamo stare attenti. Dobbiamo interpretare bene la partita perché Firenze è sempre un campo difficile". 

Il tecnico non nasconde la grande gioia per il ritorno del giovane difensore. "Siamo molto contenti di questo ritorno. Quando e' andato via da Bergamo gli ho detto che prima o poi lui sarebbe tornato. Anche se non mi aspettavo cosi' presto. Perché lui è comunque un prodotto di Bergamo. E' venuto qui per recuperare il tempo perduto in questi ultimi due anni. Lui un valore aggiunto? Sì, noi stiamo bene, in difesa stiamo facendo delle buone prestazioni. Ci sono alcuni giocatori che anche l'altra sera sono stati bravissimi. Pero' siamo un po' contati e l'arrivo di Caldara ci mette a posto".

Vietato snobbare la Coppa Italia. "Abbiamo l'impegno di rispettare tutte le competizioni. È vero che il campionato in questo momento è quello che ci interessa di più però la Coppa Italia è una competizione che poi diventa molto bella piu' avanti. È chiaro che il campionato in questo momento è quello che ha la nostra attenzione maggiore, poi ci sarà la Champions. Però queste sono partite secche nelle quali se si si riesce a vincere e a passare il turno, anche la Coppa Italia diventa un obiettivo".

Gasp è anche tornato sulla sfida contro l'Inter. E' chiaro che la partita con l'Inter è stata per certi aspetti molto bella per noi, e anche gratificante. Però adesso è il momento di guardare avanti e domani c'è la Fiorentina. Hanno ammesso l'errore al Var per il mancato rigore? Hanno già detto tutto gli altri, noi abbiamo poco da aggiungere. Ci rimane la soddisfazione di aver fatto una buona gara a Milano"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments