Calcio ora per ora

atalanta, gasperini: "a bergamo polemiche inutili"

 "Abbiamo bisogno di ritrovare un po' di cattiveria, di motivazioni,

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

 "Abbiamo bisogno di ritrovare un po' di cattiveria, di motivazioni, di legami piu' forti coi nostri valori. Dice bene Caldara che quando si gioca contro l'Atalanta di fronte si ha una cultura. Ma leggo polemiche inutili". Gian Piero Gasperini lancia un messaggio alla ripresa del campionato: "Dobbiamo proporci in un modo piu' convincente, spesso c'e' mancato qualcosa per raddrizzare le partite, cosa in cui eravamo bravi", spiega il tecnico nerazzurro. Che ritorna sulle frizioni con la stampa: "Mi preoccupa leggere che siamo una grande squadra e se non andassimo in Europa sarebbe un fallimento, soprattutto da chi non ha mai azzeccato una previsione. L'ultima che mi ha messo contro Percassi e' una mistificazione: leggendo quel titolo stavamo prendendo il caffe'. Al presidente ho detto che sarebbe bello tornare in Europa e che la cosa piu' importante e' una societa' coi bilanci solidi in grado di valorizzare Scalvini, Ruggeri, Ederson e Hojlund". Infine, sull'avversario: "Lo Spezia e' una bella squadra che ha aggiunto un po' di coraggio in piu' - chiude Gasperini -. Un collettivo cresciuto e migliorato, fuori dalle zone pericolose. Si va la' per fare la prestazione giusta: non esistono partite facili. Abbiamo perso 4 volte nelle ultime 5 partite su 15 turni, ma se finisse qui saremmo in Europa League".