Calcio

"Una situazione così grave come questa ci costringe a prendere decisioni complicate necessarie per il bene della societa'". Cosi' Miguel Ángel Gil Marín, Ceo dell'Atle'tico Madrid, in una lettera allo staff, secondo quanto riporta il quotidiano spagnolo Marca, per analizzare la situazione attuale causata dalla pandemia di coronavirus. Il club intende avvalersi del sistema Erte (expedientes de regulación temporal de empleo), meccanismo che permette temporaneamente alle imprese di sospendere i contratti di lavoro o di ridurre le giornate lavorative, a causa di difficoltà economiche, tecniche e organizzative che mettano a rischio la sostenibilita' dell'impresa. "Voglio ringraziare tutti coloro che lavorano nel club per il loro sforzo speciale in questi giorni difficili. Sfortunatamente, e con l'unico obiettivo di garantire la sopravvivenza del club, siamo costretti a richiedere un fascicolo di regolamento temporaneo di occupazione per quei professionisti che, a causa dello stato di allarme dichiarato nel nostro paese, non sono in grado di svolgere il loro lavoro poiché la loro attività è completamente cessata, nonché per quelli il cui orario di lavoro e' stato notevolmente ridotto. Entrambi i casi riguardano sia i dipendenti che i giocatori e i tecnici dei nostri team. Stiamo lavorando per ridurre al minimo l'impatto della misura e limitarla a cio' che e' strettamente essenziale, in modo che quando la concorrenza ritorni, tutto funzionerà come è stato finora. Sono, come ho già detto, decisioni difficili, ma che la responsabilità di salvaguardare il futuro dell'Atle'tico de Madrid ci costringe a prendere", si legge.

Tempo reale
  • A
  • A
  • A