Calcio

Il coronavirus si è abbattuto con tutta la sua forza sul mondo del calcio, che sarà costretto a fare i conti con danni economici al momento difficilmente calcolabili e c’è chi, come Carlo Ancelotti, già immagina un calcio molto diverso quando questo terribile periodo sarà alle spalle. Il tecnico dell’Everton, in un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport, ha spiegato come il mondo del calcio sarà costretto a rivedere molte cose: “Ne sono certo. Dovremo darci tutti una bella ridimensionata, a cominciare dal calcio. Presto cambierà l’economia, e a tutti i livelli, i diritti televisivi varranno di meno, i calciatori e gli allenatori guadagneranno di meno, i biglietti costeranno di meno perché la gente avrà meno soldi. Prepariamoci a una contrazione generale”.

Tempo reale
  • A
  • A
  • A