Italia, poker al Liechtenstein

Le reti azzurre tutte nel primo tempo, in gol anche Immobile e Candreva

di
  • A
  • A
  • A

Vittoria in scioltezza per l'Italia di Ventura in casa del Liechtenstein nel match valido per le qualificazioni a Russia 2018. Al Rheinpark Stadion di Vaduz, gli azzurri hanno portato a casa un 4-0 maturato interamente nel primo tempo. Belotti e Immobile hanno sbloccato il match in un minuto, poi prima dell'intervallo è toccato a Candreva e ancora al "gallo" rifinire il punteggio. Nella ripresa entrano altre tre punte, ma il risultato non cambia.

Vincere quattro a zero in trasferta e tornare a casa con un po' di amaro in bocca. Nel calcio è possibile. L'Italia ha passeggiato al Rheinpark Stadion sul piccolo Liechtenstein, ma la goleada auspicata da Ventura per aggiustare una differenza reti deficitaria nei confronti della Spagna è arrivata solo a metà. Peccato perché le premesse costruite nel primo tempo avrebbero lasciato presagire un risultato più ampio. La sostanza però non cambia, i tre punti sono arrivati e la classifica sorride un po' di più grazie alla contemporanea sconfitta dell'Albania in casa contro Israele.

La Nazionale chiesta da Ventura si è vista solo per un tempo, il primo, giocato sopra ritmo e con una ferocia nel pressing che ha inibito fin da subito i già poco audaci giocatori del principato. La regia di Verratti unita al pressing alto di De Rossi, i movimenti di Immobile e Belotti che oltre a cercarsi hanno saputo ancora una volta trovarsi e smarcarsi a vicenda, hanno dato fluidità alla manovra dell'Italia che sfondando sulle corsie esterne con De Sciglio e Bonaventura a sinistra e soprattutto Zappacosta e Candreva a destra ha costruito la propria fortuna. Le conclusioni da lontano degli esterni hanno scaldato Jehle, portiere avversario, che poi è capitolato due volte nel giro di un minuto prima con la zampata di Belotti sugli sviluppi di un corner e poi con la rete di Immobile lanciato in porta da una sponda del gemello del gol. Sbloccato il match l'atteggiamento degli azzurri, guidati dalla panchina da Ventura, non è cambiato, anzi, il pressing è aumentato così come le occasioni da gol e il tris è arrivato poco dopo la mezz'ora con Candreva bravo a capitalizzare una discesa sulla sinistra di De Sciglio. Prima dell'intervallo, infine, è arrivato il poker di Belotti sullo splendido suggerimento di Bonaventura per la prima doppietta con l'Italia del giovane attaccante. Tutto facile sì, tutto bello solo fino all'intervallo. Era dal 1987 che l'Italia non andava a riposo con quattro gol all'attivo.

Nella ripresa gli Azzurri non hanno sfondato e il risultato non è cambiato vanificando le velleità di pallottoliere. Il ritmo di gioco si è progressivamente abbassato a partire dai due centrali di centrocampo e nemmeno l'inserimento di attaccanti esterni come Insigne ed Eder, oltre che di Zaza per Immobile, ha dato la scossa per migliorare il bottino esterno. Belotti si è fatto trovare qualche volta di troppo in offside e Zaza ha dimostrato di non passarsela troppo bene nel feeling con il gol divorandosi un paio di occasioni. Pazienza, evidentemente non è nel dna della nostra Nazionale che proprio non riesce a dilagare contro le Cenerentola d'Europa. Allora bisogna prendersi ciò che di positivo si è visto in campo, il primo tempo. La differenza reti è una cosa che ci riguarda da lontano, il nostro futuro si giocherà su altri campi e, nelle migliori delle ipotesi, in Spagna. Gol più, gol meno. 

Zappacosta 7 - Ottimo esordio sulla fascia destra, un motorino costante dal primo all'ultimo minuto. Ci prova anche con qualche conclusione, ma è una spina nel fianco perenne
Jehle 6 - Nessuna papera e qualche buon intervento. Ne prende quattro e può già essere un successo, ma soprattutto ne evita altrettanti con buone parate di istinto

Belotti 7,5 - La prima doppietta con l'Italia non si scorda mai. Primo tempo devastante, nel secondo si pesta un po' i piedi con Immobile ma chiama sempre la giocata con i suoi movimenti
Candreva 7 - Con Zappacosta crea una catena sempre pericolosa. Il gol è il giusto premio per lo sforzo

IL TABELLINO
LIECHTENSTEIN-ITALIA 0-4
Liechtenstein (4-5-1)
: Jehle 6; Oehri 5, Kaufmann 5,5, Polverino 5,5, Rechsteiner 5; Christen 5, Marcel Buchel 5,5, Martin Buchel 5, Wieser 5, Burgmeier 5,5; Salanovic 5. A disp: Hobi, B. Buchel, Malin, Kuhne, Yildiz, Erne, Sele, Frick. Ct. Pauritsch 5. 
Italia (4-2-4): Buffon 6; Zappacosta 7, Bonucci 6, Romagnoli 6,5, De Sciglio 6,5; Verratti 6,5, De Rossi 6,5; Candreva 7 (28' st Eder 6), Immobile 7 (36' st Zaza 5,5), Belotti 7,5, Bonaventura 6,5 (22' st Insigne 5,5). A disp.: Donnarumma, Perin, Darmian, Antonelli, Astori, Rugani, Gagliardini, Cataldi, Politano. Ct: Ventura 6,5
Arbitro: Bebek (Croazia)
Marcatori: 11' Belotti, 12' Immobile, 32' Candreva, 44' Belotti
Ammoniti: Oehri, Kaufmann, Jehle (L)
Espulsi: nessuno

LA CRONACA

Dopo tre minuti di recupero l'arbitro fischia la fine: Liechtenstein-Italia 0-4
- 44' Italia: slalom di Verratti che libera Zaza in area. L'attaccante del West Ham non coglie l'attimo e spreca
- 41' Italia: conclusione centrale di Zaza
- 39' Italia: Zaza recupera palla a trequarti e fa partire il contropiede; sbaglia l'ultimo passaggio a Eder
- 32' Italia: punizione di Insigne dal limite centrale
- 28' Dopo Insigne entra anche Eder, ora è un 4-2-4 puro
- 27' Italia: Belotti non trova la porta di testa davanti al portiere su assist di Insigne
- 23' Italia: Verratti lancia Insigne che libera Belotti, ma non capitalizza
- 20' Italia: destro dalla distanza di Candreva centrale
- 12' Liechtenstein: Zappacosta sbaglia il retropassaggio e costringe Buffon all'intervento in scivolata
- 5' Italia: destro dal limite di De Rossi che termina a lato
- 2' Italia: Immobile sul secondo palo prova a deviare di testa, ma Jehle blocca il pallone
- 1' Italia: Romagnoli di testa impegna Jehle che spazza di pugno
Inizia il secondo tempo senza cambi

Fine primo tempo
- 45' Italia: Candreva per Immobile, destro alto
- 44' GOL DELL'ITALIA 0-4: BELOTTI! Palla filtrante di Bonaventura e mancino vincente. Prima doppietta in azzurro
- 42' Italia: gol di tacco annullato a Belotti per fuorigioco
- 36' Liechtenstein: Salanovic punta Romagnoli in contropiede, ma il difensore lo chiude in angolo
- 35' Italia: gli Azzurri si divertono, Verratti e Candreva scambiano al limite ma il sinistro dell'esterno finisce alto
- 32' GOL DELL'ITALIA 0-3: CANDREVA! Discesa di De Sciglio sulla sinistra, l'interista da centro area non sbaglia
- 25' Italia: Romagnoli, Bonucci e Belotti non riescono a superare l'opposizione di Burgmeier e Jehle da pochi metri
- 23' Italia: Candreva per Immobile che da mezzo metro non trova la porta. Difficile fare di più vista la posizione defilata
- 21' Italia: contropiede di Bonaventura sprecato dall'assist, sugli sviluppi Immobile colpisce male di testa
- 20' Italia: Polverino chiude su Immobile a due metri dal gol
- 15' Italia: destro dalla distanza di Candreva che finisce fuori di poco
- 12' GOL DELL'ITALIA 0-2: IMMOBILE! Sponda di Belotti e gol della punta della Lazio
- 11' GOL DELL'ITALIA 0-1: BELOTTI! Sugli sviluppi di un corner la zampata della punta sulla sponda di Romagnoli
- 8' Liechtenstein: Salanovic dalla trequarti prova un tiro che finisce a lato
- 6' Italia: sinistro di Zappacosta dal limite, il portiere avversario blocca a terra
- 5' Italia: Bonaventura sul secondo palo fa volare Jehle in calcio d'angolo
- 3' Italia: occasionissima per Immobile; il pallonetto supera Jehle ma finisce a lato
- 1' Salanovic entra in area, De Sciglio chiude in angolo. Buon inizio dei padroni di casa

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments