Nazionale, El Shaarawy: "Chiamata che dà fiducia"

Chiesa: "L'obiettivo è l'Europeo Under 21 in Polonia"

  • A
  • A
  • A

Si chiude lo stage di Coverciano e sui titoli di coda arrivano in sala stampa Federico Chiesa e Stephan El Shaarawy. C'è chi è stato chiamato all'inizio di un percorso e chi come l'attaccante della Roma per il rilancio in Nazionale: "Stage o non stage è un ritorno in nazionale. Io ci tengo tantissimo, ne ho sempre fatto parte sin dal 2012, non posso che essere contento". Entusiasta anche il giocatore della Fiorentina: "E' una grande emozione sono stato accolto molto bene".

El Shaarawy parla poi di una carriera fatta di alti e bassi: "Ci sono stati un po' di episodi che hanno condizionato la mia carriera. Non ho mai mollato e dato il meglio di me. Il modulo mi avvantaggia di più, preferisco partire da esterno, nel 4-2-4 posso giocare tranquillamente. Alla Roma c'è grande concorrenza, nei grandi club è normale, abbiamo fatto molto bene, in campionato sono arrivati tanti punti. Per arrivare in Nazionale devi giocare, avere continuità. Conte e Ventura sono due personalità molto forti. Ventura sa bene quello che vuole, ha esperienza, sono molto contento di averlo conosciuto in questo stage".

Federico Chiesa
fissa invece gli obiettivi stagionali: "Vorrei l'Europa con la Fiorentina e arrivare in Polonia con l'Under21. Io sono abituato nella Fiorentina a ripiegare. Mi sono trovato benissimo in questo ruolo. Torno a casa sapendo qualcosa in più, come pensa il calcio Ventura, sono stati due giorni importantissimi per capire come ci si muove nella Nazionale A. Torno avendo imparato qualcosa di importante per il futuro". Chiesa parla poi degli inizi della carriera. "Quando giocavo nella Settignanese il mio sogno era quello di giocare nella Fiorentina, Coverciano lo vedevo come una possibilità realizzabile in futuro. Da piccolo per me c'era solo la squadra viola. Fra dieci anni? Sarebbe sicuramente bello rimanere, oramai alla Fiorentina sono già dieci anni fra settore giovanile e primo anno in prima squadra. Adesso penso al presente, alla Nazionale, da domani al mio club".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments