BASKET

Olimpia Milano, ufficiale anche l’addio di Bentil

Datome e Biligha hanno prolungato i loro contratti, ora gli ultimi colpi per puntare anche all’Eurolega

  • A
  • A
  • A

“La Pallacanestro Olimpia Milano ringrazia Ben Bentil per la professionalità, l'entusiasmo e il contributo offerto alla squadra che ha vinto Coppa Italia e scudetto. Inoltre, desidera augurargli tutto il meglio possibile per il suo futuro". Con questo comunicato il club campione d’Italia, che ha già salutato il Chacho Rodriguez, Delaney, Kell, Tarczewski e Mitoglu, ufficializza l’addio del ghanese il giorno dopo aver annunciato i prolungamenti di Datome e Biligha.

La squadra di Ettore Messina, che ha rinnovato anche Hynes, riparte quindi dallo zoccolo duro e conferma in toto la batteria degli italiani: oltre a Datome e Biligha, faranno parte del nuovo corso anche Baldasso, Alviti, Ricci e Melli.

I due colpi in entrata in regia sono il play guardia canadese di passaporto greco Nazareth Mitrou Long, classe 1993 reduce da una stagione esplosiva a Brescia con 479 punti realizzati in 29 partite, e il 29enne canadese Kevin Pangos, anche se il suo arrivo non è del tutto scontato, che è reduce da buone stagioni a Belgrado ed è già esperto di Eurolega e basket europeo.  Vedi anche Olimpia Milano: Delaney lascia, accordo biennale con Baron Basket Olimpia Milano: Delaney lascia, accordo biennale con Baron

Novità anche tra le guardie. Da San Pietroburgo ecco il 32enne statunitense Billy Baron, che prende il posto di Troy Daniels, mentre da Venezia è arrivato (con un anno di ritardo) Stefano Tonut, guardia triestina del 1993 e punto fermo della Nazionale. Tonut arriva per dare più rotazioni nel reparto esterni, prendendo il posto di Riccardo Moraschini squalificato per doping in inverno. Sotto canestro è già ufficiale l’arrivo da Barcellona del lungo americano Brandon Davies, classe 1991 già visto a Varese cinque anni fa, che prende il posto di Kaleb Tarczewski.

Novità infine anche nel coaching staff di Messina: con Pozzecco passato alla nazionale e Marco Esposito che ha salutato dopo 5 stagioni per andare a Reggio Emilia, restano saldi al timone lo storico assistente Mario Fioretti (20esima stagione all’Olimpia) e Stefano Bizzozero. I volti nuovi sono Dan Shamir, israeliano che ha già lavorato con Messina nel CSKA, e Peppe Poeta, fresco di ritiro dal basket giocato, che avrà un ruolo anche nello staff tecnico della Nazionale.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti