NBA

Nba: Utah allunga nella serie, Washington rinvia l’eliminazione

I Jazz si portano sul 3-1 e avvicinano la qualificazione ai danni di Memphis, Philadelphia preoccupata per le condizioni di Embiid

  • A
  • A
  • A

In gara-4, gli Utah Jazz allungano nella serie contro Memphis: i Grizzlies sono ancora battuti, con i 30 punti di Mitchell e i 24 di Clarkson. Qualificazione al secondo turno playoff sempre più vicina per la squadra allenata da Snyder, che si porta ora sul 3-1. Philadelphia perde Embiid per infortunio nel primo quarto: Washington la travolge nella ripresa con la tripla doppia di Westbrook (19, 21 rimbalzi e 14 assist) ed evita perlomeno il 4-0.

Getty Images

MEMPHIS GRIZZLIES-UTAH JAZZ 113-120
Vittoria importantissima di Utah, che passa ancora a Memphis. Terzo successo consecutivo nella serie e qualificazione al secondo turno playoff sempre più vicina (3-1 la serie playoff). I Jazz controllano il risultato nella ripresa; sempre in vantaggio e abili a rispondere ai parziali con i quali i Grizzlies provano a rimettere il naso avanti. Il migliore realizzatore per gli ospiti è Donovan Mitchell, autore di 30 punti con 8/22 dal campo, un paio di triple a bersaglio e 8 assist a referto. Il numero 45 è chirurgico nel colpire in una serata non semplice al tiro tanto quanto Jordan Clarkson: 24 punti e 6 rimbalzi in uscita dalla panchina con 4 triple a bersaglio per lui. Positivo anche Rudy Gobert sotto canestro: 17 punti, 8 rimbalzi e un paio di stoppate cruciali nella sfida. Non bastano invece a Memphis i 15 punti tutti nel quarto periodo firmati da De’Anthony Melton. Ja Morant è ancora una volta ispirato e chiude con 23 punti, 12 assist e 6 rimbalzi, ai quali si aggiungono i 21 punti a testa di Jaren Jackson Jr. e Dillon Brooks.

WASHINGTON WIZARDS-PHILADELPHIA 76ERS 122-114
Washington evita l’eliminazione e il ‘cappotto’. Philadelphia viene superata in gara-4 e arriva così il primo successo d’orgoglio nella serie. Merito dei 27 punti con 9/23 dal campo di Bradley Beal che guida un quintetto tutto in doppia cifra. Decisiva anche la 12esima tripla doppia in carriera di Russell Westbrook, che sale al terzo posto in solitaria nella classifica all-time ai playoff (alle spalle di LeBron James e Magic Johnson). Per il numero 4 degli Wizards sono 19 punti con 3/19 al tiro, 13/16 ai liberi, 21 rimbalzi e 14 assist. Oltre alla sconfitta, la vera brutta notizia per i Sixers è l’infortunio di Joel Embiid che costringe l’All-Star a lasciare il parquet sul finire di primo quarto a causa di un dolore al ginocchio destro che ha subito messo in allarme lo staff medico di Philadelphia. Senza il suo numero 21 (autore di 8 punti e 6 rimbalzi in 11 minuti in campo), la difesa ospite non regge l’urto nel limitare l’attacco degli Wizards al ferro. A Philadelphia non bastano quindi i 21 punti di Tobias Harris, conditi con 13 rimbalzi e 5 assist, mentre Ben Simmons si ferma a 13 punti e 12 rimbalzi.

Vedi anche Nba: Gallinari e gli Hawks stendono i Knicks, Lakers ko con i Suns. Vince Brooklyn, crolla Dallas Basket Nba: Gallinari e gli Hawks stendono i Knicks, Lakers ko con i Suns. Vince Brooklyn, crolla Dallas

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments