PLAYOFF NBA

Nba, Adebayo scatenato trascina Miami alle Finals: Boston ko

Il 23enne firma una prestazione da 32 punti e 14 rimbalzi nel 125-113 che consente agli Heat di raggiungere i Lakers nell'atto conclusivo della stagione

  • A
  • A
  • A

Saranno i Miami Heat a contendere ai Los Angeles Lakers il titolo Nba nelle Finals 2020. La squadra allenata da Erik Spoelstra chiude i conti nella finale ad Est contro Boston e vince la serie 4-2, avanzando all’atto conclusivo della stagione per la prima volta dal 2014 (l’epoca di LeBron James, tra l’altro prossimo avversario, Wade e Bosh). Mattatore della serata è Bam Adebayo: per lui 32 punti e 14 rimbalzi nel 125-113 finale.

Questa volta Miami non sbaglia: dopo la sconfitta in gara-5, che pareva poter minare le certezze degli uomini di Erik Spoelstra, arriva una vittoria fondamentale in gara-6, che regala agli Heat il sesto titolo di Eastern Conference nella storia della franchigia e l’accesso alle Nba Finals per la prima volta dal 2014. Gli avversari saranno i Los Angeles Lakers guidati sul parquet proprio da uno dei protagonisti di quell’epoca a Miami, LeBron James. C’è da dire, comunque, che Boston ha il merito di provarci fino alla fine a forzare gara-7 e non è un caso che, fino a metà del quarto periodo, nessuna delle due contendenti superi la doppia cifra di vantaggio. In particolare, meritano menzione la prova da 26 punti di Jaylen Brown, quella da 24 punti e 11 assist di Jayson Tatum nonché i 20 punti a testa per Marcus Smart e Kemba Walker. Spoelstra, però, ha un’idea chiara di come affrontare il match, ruotando praticamente appena sette giocatori (i 5 minuti giocati da Solomon Hill contano relativamente), che vanno quasi tutti in doppia cifra: il migliore in assoluto è Bam Adebayo, vero e proprio trascinatore dei suoi con una prestazione da 32 punti, 14 rimbalzi, 5 assist e 11/15 dal campo, cui aggiunge un importantissimo 10/11 dalla lunetta.

Attorno a lui si muove, con grande autorevolezza, un Jimmy Butler da 22 punti e 8 assist, una prova solidissima che gli permette di staccare il primo biglietto per le Finals in dieci anni di carriera da professionista. Importanti, inoltre, i 19 punti del rookie Tyler Herro, i 13 con 7 assist di Goran Dragic e i 15 punti di Duncan Robinson e del veteranissimo Andre Iguodala, che dopo le cinque finali consecutive con la canotta dei Golden State Warriors arriva a sei in questa stagione, che per alcuni doveva essere quella del tramonto. Le cifre non bastano comunque a raccontare gli ultimi minuti: Boston, infatti, sembra ingranare la marcia superiore a inizio quarto periodo, portandosi sul 96-90, ma un parziale di 35-17 con Adebayo sugli scudi ribalta la situazione e consente a Miami di conquistare la vittoria con il punteggio finale di 125-113. Ora per gli Heat ci saranno un paio di giorni per ritrovare le energie e studiare l’avversario: le Finals iniziano nella notte italiana tra mercoledì e giovedì. I favoriti restano i Lakers, ma la franchigia della Florida è un cliente davvero molto pericoloso.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments