Mercato Nba: Kemba a Boston, Irving ai Nets

Attenzione a Kevin Durant: almeno tre squadre su di lui e la sua scelta potrebbe aver ripercussioni sul futuro di Gallinari

di
  • A
  • A
  • A

Mancano poche ore all'apertura ufficiale del mercato, anzi alla possibilità di contattare i giocatori free agents, ma già sono partiti i fuochi d'artificio. Boston è il crocevia più intenso. Kyrie Irving conferma la decisione di lasciare i Celtics e si accasa a Brooklyn per i prossimi 4 anni alla modica cifra di 141 milioni. Il suo posto però non resterà vacante a lungo. Infatti Kemba Walker, appresa con una certa delusione la decisione di Charlotte di non offrirgli il massimo contrattuale, ottiene immediatamente un accordo con Boston. Stessa durata e cifra del collega partito verso New York.

A proposito della Grande Mela, ma sponda Knicks, si sta provando a convincere Kevin Durant, anche se dovrà star fermo tutta la prossima stagione per un infortunio al tendine d'Achille. KD35, in continuo contatto con Kawhi Leonard, vuole formare un accoppiata da titolo, ipotesi che porterebbe a sole due possibilità per motivi strettamente finanziari: i Knicks appunto e i Los Angeles Clippers che sarebbero costretti a cedere Danilo Gallinari per fare spazio salariale.

I californiani sono in leggero vantaggio perché il campione in carica con i Toronto Raptors vorrebbe tornare nello stato di appartenenza. Attenzione però che restano in corsa anche i Lakers. È in programma un incontro tra Kawhi e la proprietà gialloviola, mentre già sono partiti i messaggi di Lebron James e Antony Davis per formare un BIG3 da paura. Se Leonard non dovesse scegliere la squadra delle stars hollywoodiane, è già pronto il piano B. Offerta a DeAngelo Russell, in uscita dai Nets e favorevole a un ritorno in maglia Lakers, con spazio anche per gli arrivi di Patrick Beverly e Seth Curry, il fratellino di Steph.

Anche Houston vuole allestire un terzetto di fenomeni. Ecco perché sta imbastendo una trade per trasferire nel Texas Jimmy Butler che andrà a far compagnia a James Harden e Chris Paul con la probabile partenza di Clint Capela. Intanto Klay Thompson ha deciso di non muoversi dalla Baia. Firmerà un quinquennale da 190 milioni di dollari.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments