FINAL FOUR EUROLEGA

Eurolega, Olimpia Milano a caccia dell’impresa

A distanza di 29 anni, la squadra di Messina torna nel gotha del basket europeo: stasera la sfida col Barcellona, domenica l’eventuale finale

  • A
  • A
  • A

Non succede, ma se succede… Stasera alla Lanxess Arena di Colonia l’Olimpia Milano vive il culmine della sua splendida stagione di Eurolega con la semifinale ‘impossibile’ contro il Barcellona di Jasikevicius e Mirotic, che ha dominato la regular season e che in stagione non è mai riuscito a battere. L’Olimpia partecipa alla sua prima Final Four dal 1992 e andrà a caccia del suo quarto titolo (e sesta finale) dopo quelli del 1965-66, 1986-87 e 1987-88. 29 anni dall’ultima finale sono tantissimi, ma nella rosa di Messina ci sono elementi di grande esperienza che sanno bene come si vince l’Eurolega.

Getty Images

In primis proprio il coach, che è assente dall’ultimo atto della competizione dal 2014 ma ne è stato protagonista per ben 11 volte con quattro squadre diverse e ha trionfato quattro volte: "Essere alle Final Four è un grande risultato – ha detto Messina - Non sentiamo la pressione di vincere, non sono in molti a darci per favoriti. Contro il Barça dovremo limitare rimbalzi offensivi e palle perse".

Nessuna paura per Messina e nessuna paura per il Chacho Rodriguez, che se dovesse alzare la coppa raggiungerebbe proprio il primato di Jasikevicius: vincere l’Eurolega con tre squadre diverse. Il play spagnolo però ha poca voglia di volare con la fantasia, da ex Real è concentrato solo sul Barcellona: "L’approccio sarà fondamentale. Dipenderà molto da quello. Dovremo giocare con grande energia, fare un grande sforzo ed essere decisi in ogni possesso”.

La missione impossibile di Milano passa tutta per le sue mani e per quelle di altri due veterani come Gigi Datome, alla quinta Final Four di fila, e Kyle Hines, che giocherà l’atto conclusivo per la nona volta consecutiva: "L’esperienza aiuta per potersi preparare meglio – ha detto Rodriguez - Io, Kyle e Gigi possiamo aiutare i ragazzi meno esperti a farli sentire a loro agio. Il segreto di questa stagione è stata la voglia, la fame che ci ha spinto partita dopo partita. Abbiamo creduto nelle nostre possibilità e questi sono i valori più importanti. Dovremo metterli in campo anche venerdì. Abbiamo molte armi, giocatori che sanno fare la differenza, speriamo possa andare tutto nel verso giusto".

Non succede, ma se succede…

IL CALENDARIO
VENERDÌ
ore 18: CSKA Mosca-Efes Istanbul

ore 21: AX Armani Exchange Milano-Barcellona

DOMENICA
ore 17.30: finale 3°-4° posto

ore 20.30: finale 1°-2° posto

I PRECEDENTI
Nei 22 precedenti, il Barcellona comanda 13-9, 10-6 in Eurolega. Quest’anno, i blaugrana hanno vinto in casa 87-71 e poi si sono ripetuti a Milano imponendosi 72-56.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments