NBA

Basket Nba: Toronto si salva sulla sirena contro Boston, i Clippers spazzano via Denver

Raptors a un passo dalla terza sconfitta su tre, poi OG Anunoby stronca i Celtics. Kawhi Leonard dominante contro i Nuggets

  • A
  • A
  • A

Rimane viva la serie tra Toronto e Boston nei Playoff Nba. I Raptors vanno infatti a un passo dal ko in Gara-3, ma riescono a vincere per il rotto della cuffia contro i Celtics con il punteggio di 104-103: decisivo il canestro da tre punti di OG Anunoby sulla sirena. Ora i campioni in carica sono sull'1-2. Inizia alla grande la serie dei Los Angeles Clippers con i Denver Nuggets: finisce 120-97, con Kawhi Leonard che mette a referto 29 punti.

BOSTON CELTICS-TORONTO RAPTORS 103-104
L'impressione, tanto severa quanto brutale, è che la favola di Toronto fosse sul punto di sciogliersi tutta in una volta. Che i Raptors campioni in carica della Nba, e che tanto bene avevano fatto anche nell'anno successivo alla conquista dell'anello, fossero sul punto di naufragare una volta incappati nello scoglio Boston. E invece Gara-3 delle semifinali playoff per quanto riguarda la Eastern Conference mischia nuovamente le carte, con un finale da urlo che permette ai canadesi non solo di vincere la partita, ma di ripiombare prepotentemente nella corsa al passaggio del turno. Partita complicatissima per Toronto, che parte da uno 0-2 nella serie e non può permettersi passi falsi. Dopo una buona partenza, però, i Celtics prendono le contromisure, controsorpassano già nel primo quarto e scappano via nel secondo (trovandosi anche sul +10). I Raptors hanno la forza di reagire, ma l'avversario è ostico e ne scaturisce una partita memorabile, tesissima e altamente equilibrata, in cui tutto si decide nel minuto (anzi, nel secondo) finale. E se Boston esulta sul canestro di Daniel Theis quando alla sirena manca appena un sussurro, il capolavoro è di OG Anunoby. Suo il controsorpasso con un centro da tre punti quando alla sirena mancava ormai circa mezzo secondo). Un giusto premio alla partita sontuosa di Kyle Lowry (31 punti e 8 assist, tra cui quello decisivo) e una punizione immeritata per un Kemba Walker che di punti ne realizza 29. Ma l'uomo della giornata, e forse della serie, è ora OG Anunoby.

LOS ANGELES CLIPPERS-DENVER NUGGETS 120-97
Dura appena un quarto di partita la resistenza dei Denver Nuggets, reduci dalla maratona di sette partite contro gli Utah Jazz, e che in Gara-1 contro i Clippers vengono spazzati via dai losangelini senza troppo ritegno. Come dimostrato dal 31-31 registrato dopo il primo parziale e il 60-36 complessivo dei secondi due. Sintomo di una partita vinta di resistenza dai californiani, guidati peraltro dal solito imperiale Kawhi Leonard a cui bastano 32 minuti in campo per segnare 29 punti. Decisamente incisivi in casa Clippers anche Paul George (19) e Marcus Morris (18), mentre la stanchezza accumulata da Denver è facilmente riassumibile dai numeri della stella Nikola Jokic. Il serbo non va oltre 15 punti a referto (frutto peraltro di un asfittico 6/14 al tiro), cui aggiunge la miseria di 3 rimbalzi e 3 assist. Numeri non da lui, ma non si tratta di una serata storta, dato che stecca anche il resto della squadra (Paul Millsap si ferma a 13, Jamal Murray, Jerami Grant e Monte Morris). Segno dell'importanza per i Nuggets di ritirare il fiato.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments