Pugno in faccia all'avversario, licenziato David Samuels

Austria, i Kapfenberg Bulls hanno cacciato il giocatore subito dopo la fine dell'incontro

  • A
  • A
  • A

E' finita con un licenziamento immediato l'incredibile aggressione di David Samuels a Erwin Zulic durante la partita tra Kapfenberg e Wels, in Austria. Dopo aver subìto una schiacciata nell'ultimo quarto, l'americano ha reagito violentemente, colpendo con un pugno in faccia l'avversario. Un bruttissimo gesto antisportivo, che è costato al giocatore l'espulsione dal campo e il posto in squadra. Alla fine della gara, infatti, il club ha deciso di cacciarlo subito.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments