Nba: Belinelli ko in gara 1

Subito in salita la serie di semifinale per i Sixers di Belinelli: Rozier, Tatum e Horford trascinano i Celtics al Td Garden

  • A
  • A
  • A

Nella notte Nba comincia con il piede sbagliato la semifinale di Conference per Belinelli (11 punti) e i suoi Sixers. Tra le mura amiche del Td Garden esulta Boston (117-101) che si porta 1-0 nella serie grazie a una straordinaria difesa e alle ottime prove di Rozier (29 punti), Tatum (28) e Horford (26). A Philadelphia non bastano i 31 (+13 rimbalzi) del solito Embiid. Nella notte tra giovedì e venerdì si torna in campo per gara-2.

Coach Brett Brown ha avuto sei giorni per preparare gara-1 di semifinale, Brad Stevens all'incirca 48 ore eppure i suoi Celtics arrivano all'appuntamento più pronti dei Sixers. Colpa della giovane età probabilmente o del fatto che, a volte, il tanto riposo può rallentare il ritmo di una squadra che va a mille. Qualunque sia la ragione, al Td Garden Philadelphia sembra lontana parente di quella squadra che ha travolto senza patemi Dwayne Wade e i Miami Heat. Boston dal canto suo continua a dimostrare enorme carattere. Non solo Irving e Hayward, in campo ormai non ci va nemmeno Jaylen Brown (in dubbio anche per gara-2) ma per i Celtics non sembra essere un problema: Rozier (7/9 dall'arco), Tatum e Horford fanno gli straordinari in attacco, tutta la squadra difende fortissimo e i Belinelli Boys vengono spazzati via. Oltre a super Embiid, i Sixers provano ad aggrapparsi a JJ Redick (20 punti) e a Ben Simmons (18), ma il tiro da tre (5/26 contro il 17/36 di Boston) non viene in soccorso di una Philadelphia costretta vanamente a inseguire per tutto l'arco della gara. I Celtics si prendono così il primo atto di una serie che ha tutte le carte in regola per durare sette partite. A patto che i Sixers ritrovino la strada maestra.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments