NBA: Belinelli guida gli Spurs contro i TImberwolves, LeBron scatenato contro i Pelicans

I Raptors conquistano la venticinquesima vittoria stagionale battendo i Cavs, i Bucs si aggiudicano il big match contro i Celtics

  • A
  • A
  • A

Importante vittoria per gli Spurs, che superano facilmente Minnesota (98-124): Belinelli realizzerà 17 punti. Grande partita per LeBron, tripla doppia (22 punti, 12 rimbalzi e 14 assist) nella vittoria sui Pelicans (104-112) di un eccellente Davis (30). Milwaukee grazie ai 30 punti di Antetokounmpo espugna il TD Garden di Boston (120-107). Vincono anche Charlotte, Toronto, Indiana, Atlanta, Chicago, Utah e Sacramento.

Cleveland Cavaliers-Toronto Raptors 110-126 Sfida tra l'ultima e la prima classificata nella Eastern Conference, tutto liscio per i canadesi che superano agevolmente i giocatori dell'Ohio. Un Super Kawhi Leonard da ben 37 punti, seguito dai 21 di Anunoby, e dai 15 (con 10 rimbalzi) di Siakam, riuscirà a regalare ai propri tifosi la vittoria numero venticinque in stagione. Nulla da fare per i Cavs, il divario tra le due squadre è evidente come dimostrerà il punteggio finale, nonostante ciò positive le prestazioni di Sexton (17 punti), Clarkson (20) e di Nance Jr. (16 con 12 rimbalzi).

Detroit Pistons-Charlotte Hornets 86-98 Risultato molto importante per gli Hornets di Micheal Jordan, i quali, con la vittoria di stanotte ai danni dei Pistons, raggiungono così la sesta posizione ad Est, superando in classifica proprio la franchigia del Michigan. L'ottima prestazione del duo Walker (22 punti) - Willams (24) aiuterà Charlotte al compimento della vittoria in casa. Rammarico nelle fila Pistons dove non sono bastati né i 23 punti di Griffin né i 17 con 16 rimbalzi di Drummond. Pistons attualmente fermi alla settima posizione con un record di 15-15

Indiana Pacers-Brooklyn Nets 114-106 Si interrompe con la sconfitta per mano dei Pacers (21-12) la striscia positiva di vittorie consecutive dei Nets (15-19), i quali avevano collezionato ben 7 vittorie in altrettante partite. Indiana deve ringraziare in particolare Oladipo (26 punti) e Young (21), protagonisti del successo allo Barclays Center. Bene per i Pacers anche Bogdanovic (17 punti), Sabonis (17) e Turner (15 con 12 rimbalzi). Nelle fila dei Nets positive le prestazioni da parte di Kurucs (24 punti), Dinwiddie (15) e Carroll (16). I Nets subiscono così la loro sconfitta numero 19 in stagione.

Atlanta Hawks-New York Knicks 114-107 Vittoria numero otto per Atlanta che, approfittando della sconfitta di Cleveland, lascia l'ultima posizione ad Est per raggiungere il terzultimo posto; gli Hawks espugnano il Madison Square Garden sopratutto grazie ad un eccellente Collins in doppia doppia con 17 punti e 16 rimbalzi e ad un ottimo Bazemore da 22 punti. Terminerà la partita in doppia doppia anche il rookie Trae Young con 15 punti e 10 assist. Tralasciando il pessimo record di New York, Mudiay (32 punti) e Knox (24) si stanno rilevando sempre di più come una delle poche note positive in questa grigia stagione dei Knicks.

Milwaukee Bucks-Boston Celtics 120-107 Partita molto interessante quella tra i Bucks e i Celtics, ad affrontarsi sono la seconda e la quinta classificata nella Eastern Conference. Entrambe le squadre sono tra le favorite a raggiungere le Finals, ed è sempre di grande interesse osservare gli scontri diretti nella regular season. I Bucks nella notte superano facilmente i Celtics grazie in particolare ai 30 punti di Antetokounmpo, ai 21 di Middleton e i 16 di Bledsoe. Nei Celtics positivi risultano Irving (15), Tatum (20) e Brown (21).

Orlando Magic-Chicago Bulls 80-90 Partita dal punteggio molto basso quella tra Magic e Bulls, a farla franca però sono stati i giocatori della "Windy city" che hanno saputo difendere il parquet di casa. Il protagonista della gara è stato senza dubbio il finlandese Lauri Markkanen, autore di una prestazione da ben 32 punti, il giocatore ex-Arizona sarà poi aiutato da Lopez (14 punti) e Holiday (11 con 10 rimbalzi). Rammarico per Orland,o che si vede sfuggire la possibilità di una facile vittoria con un avversario alla portata. Nonostante tutto il solito Vucevic metterà a segno un'ottima doppia doppia da 19 punti e 19 rimbalzi, sicuramente il migliore nella fila Magic.

Minnesota Timberwolves-San Antonio Spurs 98-124 Vittoria molto importante per San Antonio che continua a collezionare successi, lasciandosi dietro, almeno per il momento, il periodo di crisi dell'inizio di stagione. Ottima partita per il nostro Marco Belinelli ch,e dopo aver realizzato il suo season high (18 punti) contro i Magic, proverà a replicarlo con una prestazione da 17 punti (6/11 dal campo con 5/9 da tre punti, rispettivamente il 55 e il 56%) in 25 minuti di gioco. Negli Spurs bene anche Bertans (15) e Forbes (22). Male Minnesota, che manderà in doppia cifra quattro giocatori: Towns (13), Wiggins (15), Covington (13) e Jones (10).

Utah Jazz-Portland Trail Blazers 120-90 Pesante ko per Portland (18-14) che subisce ben 30 punti sul parquet di casa del Moda Center. I Jazz autori della disfatta Blazers sono attualmente al dodicesimo posto con un record di 16 vittorie e 17 sconfitte. Nella notte i Jazz grazie ai 24 di Rubio, ai 18 di Korver e alla doppia doppia di Gobert con 11 punti e 11 rimbalzi, riescono così nel piccolo upset. Pessima partita per i Blazers, sufficienti solo Nurkic in doppia doppia con 10 punti e 10 rimbalzi, Lillard (19) e Turner (12).

Memphis Grizzlies-Sacramento Kings 99-102 Ennesima sconfitta per i Grizzlies, i quali stanno pian piano racimolando numerose sconfitte: sembrano così lontani i primi giorni della regular season dove avevano positivamente impressionato l'intera lega. I Kings portano così a casa un importante risultato in ottica play off, protagonista della gara sarà Buddy Hield autore di ben 28 punti: l'ex-Pelicans, seguito da Fox (14) e Bogdanovic (14), riuscirà così nel trascinare Sacramento alla vittoria. Nelle fila di Memphis positivi saranno i numeri di Conley (23 punti), Temple (17), Jackson Jr. (12) e Gasol (12).

New Orleans Pelicans-Los Angeles Lakers 104-112 Partita caratterizzata dalla sfida tra il "Re" Lebron James e "The Brow" Anthony Davis, entrambi i giocatori sono stati capaci di deliziarci con impressionanti numeri che hanno sicuramente messo ancora di più in risalto la spettacolarità della partita. Sarà però l'ex-Cavs e Heat a consegnare il successo numero diciannove ai propri tifosi, mettendo a segno nella notte una tripla doppia da 22 punti, 12 rimbalzi e 14 assist. Lakers che nella vittoria porteranno in doppia cifra altri quattro giocatori: Kuzma (23), Zubac (16 con 11 rimbalzi), Ball (12) e Ingram (18). Nelle fila dei Pelicans ottime risulteranno le prestazioni di Davis (30 punti e 20 rimbalzi), Holiday (18 con 10 assist) e di Randle (21).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments