Finals Nba: a Golden State gara-1

Show di Curry e Durant, LeBron si arrende

  • A
  • A
  • A

Steph Curry e Kevin Durant: sono stati loro i protagonisti di gara-1 delle Finals Nba. I due, sul parquet amico, hanno trascinato Golden State al successo su Cleveland: 113-91. L'ex Oklahoma è stato il migliore con 38 punti, ma anche il numero 30 non è stato da meno con 28 punti, 10 assist e 6 rimbalzi. Warriors implacabili e i Cavs sono rimasti in partita solo per un tempo. Per LeBron James 28 punti, 15 rimbalzi e 8 assist.

Alla Oracle Arena l'equilibrio dura solo nel primo quarto, chiuso con i padroni di casa in vantaggio di 5 lunghezze (35-30). Tra il secondo e il terzo parziale gli Warriors prendono il largo toccando anche il +24 (93-69), massimo vantaggio replicato poi nel quarto quarto. Golden State eguaglia il record di 13 vittorie consecutive ai playoff appartenuto ai Lakers degli anni 1988-89 e ai Cavs tra il 2016 e il 2017 (prima del ko in gara-3 con Boston) e diventa la prima squadra a piazzare questo primato in una singola stagione.

Gara-1 verrà ricordata anche per la prestazione straordinaria di Kevin Durant che piazza 20 dei suoi 38 punti nel primo tempo. Steph Curry risulta invece decisivo nel terzo quarto quando mette a segno 14 punti su 28 totali. Nulla da fare per i Cavs nonostante una buona prova dei Big Three. LeBron James chiude in doppia doppia con 28 punti e 15 rimbalzi, Kyrie Irving sigla 24 punti mentre Kevin Love mette a referto 15 punti e 21 rimbalzi. Numeri che contano ben poco se alla fine il resto della squadra si schianta contro il muro eretto da Golden State. Nella notte tra domenica e lunedì, sempre alla Oracle Arena, andrà in scena gara-2.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments