Basket, playoff: orgoglio Venezia, ma in finale va Milano

L'Olimpia vince 68-60 al Pala Taliercio, chiude la serie 4-2 e adesso aspetta la vincente tra Reggio e Avellino per il titolo

Basket, playoff: orgoglio Venezia, ma in finale va Milano

E' l'Olimpia Milano la prima finalista scudetto della stagione 2015-16 di basket. In gara 6 di semifinale playoff, le scarpette rosse vincono 68-60 a Venezia chiudendo sul 4-2 una serie da subito complicata con il successo esterno della Reyer in gara 1. Al Pala Taliercio sono decisivi gli ultimi minuti, quando i canestri di Simon e Lafayette vanificano la rimonta veneta. Domani gara 7 tra Reggio ed Avellino: chi vince contenderà il titolo a Milano.

L’orgoglio di Venezia non basta. E non è questione di un arbitraggio che il pubblico del Pala Taliercio contesta pesantemente, con tanto di lancio di oggetti in campo che non rendono merito a una tifoseria a stragrande maggioranza sportiva. Non basta perché per troppo tempo il quintetto di De Raffaele non trova mai il canestro: Milano è sempre davanti, la Reyer reagisce con il cuore ma spreca tutte le energie per rimontare dal -13 di metà terzo quarto e quando la palla scotta non ha più le forze per contrastare l’Olimpia. L’avvio dell’Olimpia è devastante, con un parziale di 12-2 che indirizza subito la gara a favore di Gentile e soci.

Il capitano, però, viaggia a corrente alternata e quando in casa Milano si spegne la luce la Reyer ne approfitta per rientrare sempre in partita: -3 alla prima sirena (13-16), -4 all’intervallo lungo (26-30) a dimostrazione di una serie decisamente più equilibrata rispetto alle previsioni. Al rientro dal riposo, però, le scarpette rosse piazzano l’allungo, portandosi avanti anche di 13 lunghezze (30-43) con le bombe di Lafayette e la fisicità di Batista. L’ultimo parziale inizia con uno scarto di dieci punti che Milano rischia di vanificare quando la Reyer getta il cuore oltre l’ostacolo: Viggiano firma la bomba del pareggio, Lafayette riccaccia indietro Venezia, poi ci pensa Simon a prendere in mano la situazione e firmare cinque punti in fila che piegano definitivamente la resistenza veneta.

Finisce 68-60 per l’Olimpia che vola in finale in attesa di conoscere chi sarà l’avversaria per il titolo: a Venezia resta l’applauso dei sui tifosi, orgogliosi di una squadra che, più di così, difficilmente avrebbe potuto fare.

TAGS:
Basket
Milano
Venezia
Olimpia