Basket, Messina verso Istanbul: "Siamo dove volevamo essere"

Il ct della Nazionale si gode il passaggio agli ottavi: "Questi ragazzi meritano rispetto"

  • A
  • A
  • A

La vittoria contro la Georgia che ha consentito all'Italia di chiudere al terzo posto il girone B degli Europei di basket e volare a Istanbul a giocarsi gli ottavi contro la Finlandia è arrivata col brivido ma Ettore Messina si gode il momento. "Sono molto contento. Ora siamo dove volevamo essere" ha detto il coach della Nazionale. "Questi ragazzi hanno lavorato sodo per tutta l'estate e meritano credito e rispetto" ha aggiunto.

E' servita una stoppata a fil di sirena di capitan Gigi Datome per salvare il risultato contro quella Georgia che il giorno prima, battendo Israele, aveva consegnato all'Italia la certezza della qualificazione. E proprio contro il team di coach Zouras è arrivato un successo tanto sofferto quanto importante per evitare di incontrare la Slovenia. "Una vittoria importante, giocata sempre bene eccetto gli ultimi due o tre minuti, quando abbiamo perso qualche palla di troppo e siamo stati un po' superficiali complicandoci la vita" ha detto Messina. "La cosa bella è il piglio con cui la squadra è entrata in campo stasera dopo la delusione di ieri contro la Germania. E se non facciamo solo 7/16 ai liberi magari la vinciamo di 10 punti. Cose molto buone anche stasera dalla panchina con Filloy, Biligha e Baldi Rossi" ha concluso il coach. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments