Basket: rinascita Olimpia, 97-73

Ad Assago l'Olimpia domina, sconfigge 97-73 la Grissin Bon e si porta sul 3-2 nella serie. Lunedì si torna al PalaBigi

  • A
  • A
  • A

Gara-5 è di Milano. Ad Assago l'Olimpia batte Reggio Emilia con un nettissimo 97-73 e si porta sul 3-2 nella serie scudetto, guadagnandosi un match point che proverà a sfruttare già lunedì al PalaBigi: non c'è partita al Forum, la squadra di Repesa schianta la Grissin Bon con un primo quarto da 29-8 di parziale e poi non si volta più indietro. Il miglior marcatore del match è Mantas Kalnietis, con 16 punti e + 27 di plus/minus.

Milano, dunque, tira fuori il carattere e spazza via le tante critiche piovute dopo le opache prestazioni in gara-3 e gara-4: reduce da due sconfitte al PalaBigi, l'Olimpia travolge una Reggiana troppo tenera per essere vera. La squadra di Menetti, probabilmente appagata per aver raggiunto il 2-2 giovedì, non scende praticamente sul parquet. Emblematico il primo quarto, in cui l'EA7 stampa un 29-8 che indirizza pesantemente la contesa. Sono Gentile e Sanders i protagonisti del primo periodo, chiuso a + 21 sugli avversari.

Poi la Grissin Bon tenta una lenta e poco convinta rimonta, arrivando a toccare al massimo il -11 con un parziale di 13-0 nel terzo quarto. L'Olimpia, però, non si lascia scappare le redini della partita e alla fine trova un successo fondamentale in assoluta tranquillità. Ora si torna al PalaBigi, che rimane una fortezza quasi impossibile da espugnare (22-1 in stagione per la Reggiana): ma se la squadra di Menetti dovesse cadere lunedì, Milano si cucirebbe addosso il 27esimo scudetto.