Basket femminile, la ciliegina sulla torta del Geas è la promozione in A1

Dalla crisi finanziaria al ritorno nella massima serie: è la favola delle ragazze dI Sesto

  • A
  • A
  • A

La favola del Geas Basket ha un lieto fine. Dopo il polverone sollevato dalla grave crisi finanziaria, le ragazze rossonere hanno conquistato la promozione in Serie A1. A settembre la società di Sesto San Giovanni rischiava di chiudere definitivamente i battenti, ma grazie a un anonimo benefattore e alla fedeltà delle atlete si è iscritta al campionato di A2, rimanendo in testa alla classifica dalla prima giornata.

“Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare”. Sembra il detto perfetto per le giocatrici della Geas Basket. L'oceano di difficoltà è stato attraversato. La crisi finanziaria, che durava da mesi, sembrava insuperabile. “Non abbiamo soldi”, rispondevano gli sponsor a cui veniva chiesto aiuto e il presidente Filippo Penati non trovava la soluzione giusta. Poi alla porta ha bussato un benefattore anonimo che, con un contributo sostanzioso, ha risollevato la società.

La fedeltà ha convinto le cestiste a non abbandonare la barca, sacrificandosi nell'aspetto economico e giocando gratuitamente. Il sogno promozione ha sprigionato una magia e coach Zanotti ha guidato il club femminile più titolato d'Italia alla vetta dell'A2, permettendo la conquista del titolo e l'accesso alla massima serie. Nonostante le numerose e lunghe assenze per infortunio, le ragazze hanno dominato il campionato con tenacia. Secondo il presidente Penati, l'impegno che attende la società è quello di trovare le risorse per onorare i sacrifici della stagione appena trascorsa e di non interrompere il risanamento in corso.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments