BASKET - SERIE A

Basket, Serie A: l'Olimpia festeggia lo scudetto, Virtus ko in gara-4

All'Unipol Forum l'EA7 Emporio Armani Milano batte 85-73 i rivali e diventa campione d'Italia per la 31a volta. Terzo scudetto consecutivo per Messina

  • A
  • A
  • A

L'EA7 Emporio Armani Milano non spreca la chance di chiudere i giochi per il titolo in casa e fa esplodere di gioia l'Unipol Forum, che festeggia il 31° scudetto nella storia dell'Olimpia, il terzo consecutivo: un evento che non capitava dall'era di Dan Peterson. La Virtus Segafredo Bologna, fresca di rinnovo col title sponsor, cede in gara-4: 85-73 il punteggio finale, decisivo Mirotic con 30 punti in 27'. Alle V nere non basta Cordinier (21).

Lo scudetto della Serie A di basket resta a Milano. Esulta l'Olimpia, che sconfigge la Virtus Bologna in gara-4 col punteggio di 85-73 e chiude i giochi, conquistando il 31° titolo nazionale della sua storia. Sono tre i successi consecutivi per Ettore Messina, che non spreca la chance di chiudere i giochi all'Unipol Forum nonostante un avvio sui generis: Bologna vola sul 5-0 con Hackett, ma l'Olimpia risponde subito e vola sul +8 con Tonut (tripla). Cordinier suona la carica per le V nere, che pareggiano e volano sul +4, per poi chiudere il primo quarto avanti 23-22. Si tratta solo di un'effimera illusione, perché in gara-4 non c'è storia. Hall e Voigtmann firmano il nuovo sorpasso, Bologna non reagisce e scivola sul -11 per merito di uno scatenato Mirotic. Abass accorcia, ma è 46-36 per le scarpette rosse a metà gara e il terzo quarto inizia nel peggiore dei modi: Milano piazza un parziale da 10-0 e vola sul +20.

I felsinei, che hanno rinnovato per un anno col title sponsor Segafredo Zanetti, sprecano molti tiri puliti e chiudono il terzo quarto in svantaggio di sedici punti, prima di dare il tutto per tutto nell'ultimo periodo. Qui la Virtus accorcia sul -9, venendo ricacciata indietro da Mirotic con una magia dalla distanza. Bologna non demorde e torna sul -7, ma sbaglia la tripla che riaprirebbe i giochi con Shengelia: è il momento che sancisce la fine del match, con Milano che riprende il controllo e non si guarda più indietro. Flaccadori chiude i giochi sul punteggio di 85-73, che vale lo scudetto numero 31 per l'Olimpia: si tratta del terzo titolo consecutivo, non succedeva dai tempi di Dan Peterson. Banchi e i suoi cadono così in gara-4 sotto i colpi di Mirotic, autore di 30 punti (con 16 liberi) in 27': non basta Cordinier (21) per evitare una sconfitta che era annunciata, vista la differenza di condizione tra le squadre. Molto sottotono Shengelia e Belinelli, che hanno chiuso con quattro e zero punti. 

IL TABELLINO
EA7 EMPORIO ARMANI MILANO-VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 85-73 (22-23, 46-36, 66-50)

EA7 Emporio Armani Milano - Tonut 7 (2/3, 1/2), Melli 12 (1/4, 2/3, 4/4 tl), Napier 3 (1/2 da 3), Shields 10 (0/2, 2/3, 4/5 tl), Mirotic 30 (4/6, 2/5, 16/18 tl), Flaccadori 9 (2/4, 1/1, 2/2 tl), Hall 8 (2/3, 0/2, 4/4 tl), Hines 2 (1/1 da 2), Voigtmann 4 (2/4, 0/2, 0/2 tl). N.e. Bortolani, Ricci, Caruso. All. Messina. 
Virtus Segafredo Bologna - Lundberg 12 (4/5, 1/4, 1/1 tl), Shengelia 4 (1/6, 0/2, 2/2 tl), Hackett 5 (2/3 da 2, 1/1 tl), Mickey (0/1 da 3), Abass 9 (3/4, 1/5), Cordinier 21 (8/12, 1/3, 2/3 tl), Belinelli (0/3 da 3), Pajola 2 (1/3, 0/1), Mascolo, Polonara 12 (2/4, 2/6, 2/2 tl), Zizic, Dunston 8 (2/4 da 2, 4/7 tl). All. Banchi. 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti