Basket, Nba: i Clippers fermano Doncic, Denver batte Washington

Los Angeles passa 114-99 a Dallas: Leonard segna 28 punti, per lo sloveno una serata storta al tiro. Jokic e Grant decisivi nel 117-104 dei Nuggets

  • A
  • A
  • A

Solo due partite nella notte Nba. Nella prima i Clippers sbancano Dallas per 114-99 grazie ai 28 punti di Kawhi Leonard, ai 26 di Paul George e all'intensità difensiva su Luka Doncic, limitato a 22 punti e a un 4/14 al tiro. Los Angeles centra la sesta vittoria consecutiva, esattamente come Denver, che nell'altro match della serata piega Washington per 117-104: 20 punti per Jerami Grant, 20 rimbalzi per Nikola Jokic.

DALLAS MAVERICKS-LOS ANGELES CLIPPERS 99-114
Entrambe con cinque vittorie di fila, una delle due strisce doveva crollare. È quella dei Dallas Mavericks (11-6), fermati dai Los Angeles Clippers. Luka Doncic vive una notte da terrestre dopo aver parcheggiato l'ufo nelle arene di mezza Nba e chiude con “solo” 22 punti, otto rimbalzi, sei assist, un misero 4/14 dal campo e uno zero alla voce triple. Simile sorte per Kristaps Porzingis (15 punti e 10 rimbalzi): la “East Connection” combina un 8/27 al tiro, mentre Kawhi Leonard e Paul George sommano un 19/42. Sta nel rendimento dei big parte della differenza tra i Mavs e i Clippers (13-5): l'ex Toronto mette a segno 28 punti, George ne realizza 26 di cui 17 nel solo primo quarto. Il resto lo fa il contributo della panchina, decisiva nel portare Los Angeles sul 62-46 all'intervallo lungo, l'intensità difensiva che argina il miglior attacco del campionato e il dominio a rimbalzo (56-46 il conto finale).

DENVER NUGGETS-WASHINGTON WIZARDS 117-104
Sesta vittoria di fila anche per i Denver Nuggets (13-3), che si confermano come seconda forza dell'Ovest dietro ai Los Angeles Lakers. Quella che attualmente è la migliore della Nba in quanto a efficienza difensiva (102.3 punti concessi ogni 100 possessi avversari), tiene a bada agilmente Washington (5-10), che pure ha uno degli attacchi più performanti della lega, impreziosito dal quarto realizzatore del campionato, un Bradley Beal limitato a 14 punti e per la prima volta sotto i 20 in stagione. Evidentemente superiori in difesa e nel pitturato (58-36), Denver piazza la spallata decisiva nel secondo quarto, andando sul +17 (64-47) all'intervallo lungo con 15 punti (su 20 totali) di Jerami Grant. Solito monumentale Nikola Jokic, che segna solo otto punti ma prendendosi altrettanti tiri. Il serbo, poi, sotto le plance rimane una sentenza: 20 rimbalzi. Il miglior realizzatore degli Wizards è Jordan McRae con 21 punti.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments