IL PROVVEDIMENTO

Basket, l'Eurolega vieta le gare in Italia: partite in campo neutro

Almeno fino al prossimo 11 aprile le partite di Eurolega ed Eurocup previste sul territorio italiano dovranno disputarsi all'estero

  • A
  • A
  • A

Le gare di Eurolega e Eurocup da disputare in Italia si giocheranno all'estero, almeno fino al prossimo 11 aprile. È la decisione del direttivo di Eurolega per fronteggiare il diffondersi del Coronavirus, con un dietrofront repentino rispetto a quanto confermato fino a ieri. Problemi in vista quindi per Ax Milano, Umana Venezia e Segafredo Bologna che dovranno disputare fuori dal territorio italiano le prossime gare.

Gli organizzatori hanno già comunicato che il primo match in programma per l'Olimpia, quello contro l'Olympiacos, si disputerà il 13 marzo alla Mercedes-Benz Arena di Berlino, a porte chiuse. In tutto saranno almeno cinque le gare che saranno spostate fuori dall'Italia. Per l'Armani Exchange, oltre alla sfida coi greci, verranno rilocalizzate le gare inizialmente previste al Forum d'Assago contro contro l'Asvel Villeurbanne del 27 marzo e quella contro il Cska Mosca dell'ex Mike James del 9 aprile. La Segafredo Virtus Bologna dovrà giocare lontano dal PalaDozza Gara 2 dei quarti di finale di EuroCup contro il Monaco. Stesso destino per l'Umana Venezia che avrebbe dovuto affrontare al Taliercio l'Unicaja Malaga. Sara' il direttivo dell'Eurolega, d'accordo con i club, a stabilire nei prossimi giorni dove verranno recuperate queste gare.

IL COMUNICATO DELL'EUROLEGA

 

PETRUCCI: "SITUAZIONE INSOSTENIBILE"
"Già ieri ho lanciato l'allarme sulle Coppe Europee. Per voi sono regolari tutti questi cambiamenti? Oggi queste sono finzioni internazionali che devono dimostrare che lo sport è sacro e inviolabile, ma non è vero, non è così". Questa la netta presa di posizione di Gianni Petrucci, presidente della Federazione Italiana Pallacanestro. "Il basket è uno sport di contatto - ha proseguito parlando ai microfoni di 'Tutti Convocati' su Radio 24 - Io dico quello che penso. Siccome me lo posso permettere parlo. Che l'Eurolega si offenda pure. È regolare giocare all'estero come ha appena deciso l'Eurolega? E' una situazione insostenibile".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments