INTERVISTA ESCLUSIVA

Basket, la svolta di Tortona: "De Raffaele ci ha dato una scossa"

Dal cambio in panchina ai progetti per portare avanti la crescita societaria: Marco Picchi, presidente della Bertram, si racconta a SportMediaset

  • A
  • A
  • A

Con la grinta di coach Walter De Raffaele è ripartita la stagione della Bertram Derthona Tortona. Una scalata continua negli ultimi anni arrestata da un avvio difficile nel campionato di basket, la voglia di ripartire, il cambio in panchina e i primi segnali di reazione: "L’arrivo di coach De Raffaele ha portato sicuramente una scossa, ed era quello che volevamo", ha ammesso il presidente del club, Marco Picchi, ai microfoni di SportMediaset.

"Era quello che serviva probabilmente dopo una fase di difficoltà che stavamo percependo in campo e fuori - prosegue Picchi. Anche se siamo solo ai primi momenti di lavoro con un nuovo staff tecnico in quello che auspichiamo sia un percorso di lunga durata e di grande soddisfazione".

Basket, la svolta di Tortona: "De Raffaele ci ha dato una scossa" - foto 1
© IPA

La società ha dimostrato di non voler lasciare nulla d’intentato, come conferma anche l’arrivo di Kamagate: qual è a questo punto della stagione il vostro obiettivo? "È difficile oggi parlare di obiettivi, abbiamo solo il compito di guardare partita dopo partita. Mancano 13 giornate e siamo in una situazione un po’ di limbo, quindi continuiamo a guardarci alle spalle, ma certo l'arrivo prima di Ross e poi di Kamagate sono testimonianza ancora di più che la nostra proprietà nella persona del dottor Gavio non ha intenzione di lasciare nulla di tentato e c'è sempre la volontà di investire, di fare tutto il possibile per migliorare la squadra e per renderla sempre più competitiva".

Quale giocatore ha fin qui confermato le vostre attese e su quale invece puntate per la seconda parte di stagione? "Come sempre, quando ci sono momenti di difficoltà come quelli vissuto noi, non c'è mai una sola causa o un solo responsabile. Probabilmente gli infortuni che abbiamo avuto nel mese di novembre e dicembre sono stati molto condizionanti, però oggi vedo un gruppo che lavora quotidianamente con grande impegno, con grande dedizione, e quindi ci dà la possibilità di guardare al prossimo futuro con ottimismo e con fiducia".

È stato appena confermato presidente per il prossimo triennio: qual è la sfida più importante da vincere nei prossimi anni? "Le sfide sono tante, oltre alla gratitudine appunto nei confronti della famiglia Gavio e di tutto il CDA che ha voluto riconfermare la fiducia nell’attuale presidenza. Le sfide sono quelle di rimanere ai vertici della pallacanestro italiana e di confermarci anche a livello europeo dopo il buon cammino anche se un po' sfortunato che abbiamo fatto quest'anno in Champions League. La grande sfida sarà poi quella del ritorno a Tortona, dell’inaugurazione del nuovo palazzetto e quindi di creare ancora di più un legame tra questa squadra e il suo territorio".

Basket, la svolta di Tortona: "De Raffaele ci ha dato una scossa" - foto 2
© ufficio-stampa

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti