EUROLEGA

Basket, Eurolega: Milano soffre nel finale ma batte 85-81 lo Zalgiris Kaunas

L'AX Armani Exchange bagna con una vittoria l'esordio casalingo nella competizione: il migliore è Rodriguez, con 17 punti

  • A
  • A
  • A

Dopo la brutta sconfitta a Monaco di Baviera, Milano si rifà in casa battendo al Forum per 85-81 i lituani dello Zalgiris Kaunas. La squadra di Ettore Messina parte forte e travolge gli ospiti nel primo quarto (20-7), per poi rallentare nel corso del primo tempo, chiuso sul 43-36. Combattuta la ripresa, soprattutto i minuti finali, con lo Zalgiris che arriva anche a -2, ma l'Olimpia non perde mai la testa, guidata da 17 punti di Sergio Rodriguez.

Cinque minuti e 23 secondi. Tanto ci vuole allo Zalgiris Kaunas per cancellare uno zero dal tabellino che stava diventando oltremodo imbarazzante. Al Forum, nel primo quarto, c'è una squadra sola, ed è Milano, che divelle i lituani con una prestazione muscolare in difesa e più che solida in attacco. L'Olimpia dopo sette minuti ha un buon 5/9 dal campo, e rifila un 8-0 di partenza allo Zalgiris, parziale sancito da una tripla di Luis Scola che fa esplodere il Forum. Coach Jasikevicius chiama il timeout, ma è inutile perché il punteggio arriva presto al 20-4 grazie a cinque punti consecutivi di Vlado Micov. Appena prima della sirena Jeff Brooks indovina la tripla che fissa il parziale del primo quarto a 23-7. Gli ospiti hanno una reazione d'orgoglio e si portano sul 23-14, costringendo Ettore Messina al primo timeout di serata. Il controparziale avvicina lo Zalgiris a -4, quando sale in cattedra “El Chacho” Sergio Rodriguez, che condensa i suoi otto punti del primo tempo in pochi ma decisivi minuti, utili a ricacciare i lituani a -11 e ad andare a riposo sul 43-36.

Il secondo tempo è nettamente più equilibrato. Nel terzo quarto della partita lo Zalgiris è impegnato a inseguire e Milano rimane aggrappata a una vittoria fondamentale per iniziare al meglio il proprio cammino casalingo in Eurolega, dopo la brutta sconfitta di Monaco di Baviera. Diminuisce leggermente il contributo di Scola (due punti nei secondi 20 minuti), ma all'Olimpia basta una solida prova di squadra per aprire l'ultima frazione di gioco sul 64-59. Messina va di nuovo sul +10 (71-61) con Rodriguez, trascinatore con 17 punti, ma lo Zalgiris non demorde: Thomas Walkup (19 punti e topscorer) trova una serata da 7/9 da due e la perfezione dalla linea di carità, mentre Grigonis, Lekavicius e Landale offrono prove solide andando in doppia cifra. Proprio Walkup guida la rimonta finale, che però si ferma al -2 firmato da Grigonis a 25" dalla fine. Nel gioco dei liberi, Milano trova in Micov e Rodriguez i punti della prima vittoria in Eurolega. Sofferta, forse anche troppo dopo l'avvio scoppiettante, ma meritata.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments