Europeo tuffi: Bertocchi bronzo

Doppietta russa con Poliakova e Bazhina

  • A
  • A
  • A

L'Italia dei tuffi conquista la sua terza medaglia negli Europei in corso in Scozia. A conquistarla, dopo gli argenti di Tocci e della Batki, è Elena Bertocchi, medaglia di bronzo nella finale del trampolino da un metro femminile. L'azzurra, campionessa uscente, si arrende alle russe Poliakova (285.55) e Bazhina (276.00), ma con 271.25 precede senza grossi problemi la tedesca Punzel, prima nelle eliminatorie del mattino.

La campionessa uscente abdica ma resta sul podio. Elena Bertocchi, dopo l'oro vinto a Kiev 2017 e l'argento di Londra 2016 completa la sua collezione di medaglie europee nel trampolino da un metro aggiungendo l'unico metallo che mancava, il bronzo. Troppo forti, almeno oggi, le russe Poliakova e Bazhina. Elena Bertocchi inizia la sua finale con un ritornato da 2.4 di difficoltà eseguito davvero bene, che le frutta 57.60 punti e pone l'azzurra subito al secondo posto (appaiata alla russa Bazhina) a poco più di un punto dalla tedesca Punzel, in una classifica chiaramente ancora cortissima. Un po' meno bene, per l'azzurra, va il secondo tuffo, con il quale la Bertocchi perde circa quattro punti rispetto a quanto fatto nelle eliminatorie del mattino e, con 54.60 di parziale e 112.20 di punteggio complessivo, si ritrova terza, a meno di un punto dalla Bazhina ma a quasi cinque dalla Punzel.

La situazione migliora decisamente dopo la terza serie di tuffi, sia perché la Bertocchi esegue molto bene il proprio tuffo da 2.3 di coefficiente, ottenendo 54.05, sia perché la Punzel invece sporca leggermente il suo, scivolando dal primo al terzo posto in una classifica cortissima nelle prime quattro posizioni: Bazhina in vetta, Bertocchi a 0.55 punti, Punzel a 2.50 punti e Poliakova, la seconda delle russe, a 3.45 punti. Poi distacchi molto più ampi. La classifica inizia a delinearsi con il quarto e penultimo tuffo: la Poliakova fa un mezzo capolavoro e con 61.10 da quarta si ritrova prima; la Bertocchi non è perfetta (50.40) ma si salva; la Bazhina fa un po' meglio (53.30), ma la sorpresa arriva dall'erroraccio della Punzel, che fa solo 30.0: ora la Bertocchi è terza, a quasi otto punti dall'oro, a poco più di tre dall'argento ma con oltre 22 punti di margine sulla quarta. L'ultima serie non sconvolge più la classifica, con la slanciatissima Poliakova che piazza un altro 61.10 e conquista un meritatissimo oro con 285.55; la Bazhina che con un solido 55.90 chiude a 276.00, argento; la Bertocchi strappa un più che discreto 54.60, chiudendo a 271.25 e la Punzel, ormai fuori dai giochi, che chiude con 59.80, un totale di 254.10 e tanto rammarico per quel quarto tuffo che le è costato il podio.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments