CICLISMO

Giro d’Italia 2022, undicesima tappa: finalmente un lampo azzurro, Dainese trionfa in volata

Il corridore del Team DMS è il primo italiano ad aggiudicarsi una frazione nella 105esima edizione, bruciato Gaviria al fotofinish di Reggio Emilia

  • A
  • A
  • A

Arriva nell’undicesima tappa la prima vittoria italiana al Giro d’Italia 2022. La firma è di Alberto Dainese, che brucia tutti nella volata di Reggio Emilia e soprattutto non lascia scampo a Gaviria arrivato secondo di pochissimi centimetri. Il 24enne del Team DMS recupera proprio nei metri finali con uno scatto da vero campione e finalmente la corsa rosa si tinge anche d’azzurro. La maglia da leader resta sulle spalle dello spagnolo Lopez Perez. 

© Getty Images

L’Italia ha dovuto aspettare l’undicesima tappa per vedere un proprio corridore trionfare al Giro 2022. Protagonista assoluto Alberto Dainese che mette a segno una volata da vero campione e brucia tutti sul traguardo di Reggio Emilia dopo 203 chilometri cominciati da Santarcangelo di Romagna. Uno scatto da fenomeno del 24enne del Team DMS che sbuca alle spalle dei favoriti e precede di pochi centimetri Gaviria. Una tappa sconvolta dal ritiro mattutino di Girmay, vincitore ieri ma costretto a dare forfait dopo l’infortunio col tappo dello spumante finito nell’occhio. Percorso pianeggiante e adatto per i velocisti, l’azzurro sfrutta al meglio il fattore sorpresa e dosa al meglio le energie dopo una frazione che ha visto assoluto mattatore il belga De Bondt, bravissimo a condurre in testa per quasi 200 chilometri prima di lasciare spazio agli specialisti per la volata finale. Prima vittoria al Giro in carriera per il padovano, mentre nulla cambia in classifica generale con lo spagnolo Juan Pedro Lopez Perez che resta in maglia rosa. Domani dodicesima tappa, 204 chilometri da Parma a Genova. 

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti