TOUR DE FRANCE

Ciclismo, Tour de France: Pogacar vince la nona tappa, Roglic nuova maglia gialla

Lo sloveno della UAE Team Emirates arriva per primo in volata sul traguardo di Laruns, battendo il nuovo leader della classifica generale e Hirschi

  • A
  • A
  • A

Tadej Pogacar vince la nona tappa del Tour de France. Lo svizzero Marc Hirschi (Team Sunweb) era arrivato all’inizio del Col de Marie Blanque con 3’38’’ di margine sul gruppo. Appena entrati nella parte più dura della salita, però, lo sloveno della UAE Team Emirates scatta, mentre Adam Yates (Mitchelton-Scott) si pianta, perdendo così la maglia gialla a favore di Primoz Roglic (Team Jumbo-Visma). Quest’ultimo è secondo nella volata finale; terzo Hirschi.

Termina la prima settimana di questa edizione del Tour de France. Il weekend pirenaico si conclude con una frazione emozionante; la nona, che va da Pau a Laruns (153 km) e che vede avere la meglio lo sloveno Tadej Pogacar, il quale beffa nello sprint finale il connazionale Primoz Roglic. Quest’ultimo si consola comunque con la maglia gialla, strappata al britannico Adam Yates. Inizio di gara scoppiettante: scatti e contro-scatti, con il plotone che non lascia spazio a nessuno, fino al GPM del Col de la Hourcère. Nel frattempo Fabio Aru si stacca per primo dal gruppo principale, prova a resistere, salvo poi ritirarsi amaramente dalla Grande Boucle. Sulla prima salita di giornata, un eccezionale Marc Hirschi (Sunweb) va al comando e ci rimane fino a quasi della fine della nona tappa del giro francese.

La battaglia diventa spettacolare sull’ultima ascesa: il Col de Marie Blanque (7,7 chilometri all’8,6%). Lo svizzero mantiene 15 secondi sugli inseguitori. Alle proprie spalle, scontro diretto tra i migliori in chiave classifica generale: il primo a muoversi è il solito Tadej Pogacar (UAE Emirates) e a inseguirlo sono Egan Bernal (Ineos Grenadiers), Primoz Roglic (Jumbo-Visma) e Mikel Landa (Bahrain-McLaren). Questo drappello va a contendersi i secondi di abbuono in vetta, con Roglic che supera di pochissimo Pogacar. Crollo importante invece per Adam Yates (Mitchelton-Scott) che tiene il passo dei rivali. A 3 chilometri dall’arrivo svanisce il sogno di Hirschi, raggiunto dal quartetto inseguitore. I cinque vanno così a giocarsi il successo in volata: Roglic lancia la volata ma a vincere è Pogacar, che precede il suo connazionale e lo stesso Hirschi. A pochi secondi di distacco arrivano Quintana, Martin, Uran, Porte e Mollema; mentre c’è quasi un minuto di ritardo per il gruppo maglia gialla, che comprende anche Miguel Angel Lopez e Damiano Caruso. Domani sarà giornata di riposo; si riparte martedì.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments