Ciclismo: sprint Kwiatkowski, vince l'Amstel Gold Race

Il polacco campione del mondo trionfa in volata bruciando Valverde e Matthews. Ottavo Gasparotto

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Kwiatkowski, Ipp

Michal Kwiatkowski, con la maglia iridata di campione del mondo, conquista la 50esima edizione dell'Amstel Gold Race, corsa che si disputa in Olanda e che apre il trittico delle Ardenne che proseguirà con Freccia Vallone e Ligie-Bastogne-Liegi. Il polacco della Quick-Step si è imposto in volata battendo lo spagnolo Alejandro Valverde e l'australiano Michael Matthews. Ottavo e migliore degli italiani Enrico Gasparotto, vincitore nel 2012.

 La 50esima edizione dell'Amstel Gold Race, 258 km da Maastricht a Valkenburg, in Olanda, corsa caratterizzata dal superamento di 34 'cotes' lungo il percorso, ha visto il trionfo del polacco Michal Kwiatkowski, il quarto a riuscirci in maglia di campione del mondo dopo Merckx, Raas e Hinault. L'atleta della Quick Step ha bruciato allo sprint lo spagnolo Valverde, secondo, e l'australiano Matthews, terzo. Ai piedi del podio Rui Faria da Costa, Greg Van Avermaet e Tony Gallopin mentre ottavo si è piazzato Enrico Gasparotto, già vincitore della classica nel 2012.

La gara ha visto tra i suoi protagonisti anche Vincenzo Nibali: il campione italiano, alla prima gara dopo la Milano-Sanremo, è stato molto attivo e anche protagonista di una fuga che si è esaurita a ridosso dei -10 al traguardo. L'ultimo a mollare è stato Simon Clark, ai -8, mentre sull'ultima salita, il Cauberg, ha provato l'azione vincente Philippe Gilbert, re nel 2010, 2011 e 2014, ma Matthews non l'ha mollato e nell'ultimo chilometro gli altri big sono rientrati, giocandosi il successo allo sprint.

TAGS:
Ciclismo
Amstel

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X