Giamaica, Bolt si ferma per infortunio: Rio a rischio?

Usain rinuncia alla finale dei 100 metri ai Trials e adesso dovrà dimostrare "efficenza fisica" per essere convocato

Bolt (Afp)

Preoccupazione in Giamaica per le condizioni di Usain Bolt. Il fenomeno della velocità si è infortunato ai Trials di Kingston e adesso potrebbero essere a rischio le sue Olimpiadi. Il 29enne sei volte olimpionico e campione del mondo ha subito un risentimento al bicipite femorale e ha dato forfait prima della finale dei 100 metri. Ufficialmente non sarebbe qualificato per Rio, ma il regolamento permette la convocazione se dimostrerà "efficenza fisica".

"Dopo aver sentito dolore al tendine del ginocchio dopo il primo turno la scorsa notte e poi di nuovo nella semifinale stasera sono stato visitato dal capo medico dei Campionati Nazionali che mi ha diagnosticato uno strappo di primo grado. Ho presentato un certificato medico per essere esonerato dalla finale 100m e il resto dei campionati nazionali. Cercherò immediatamente di curarmi nella speranza di tornare in forma per l'anniversario dei Giochi di Londra il 22 luglio e guadagnare il pass per le Olimpiadi di Rio", ha scritto Bolt su Twitter.. La federazione di atletica giamaicana consente deroghe per ragioni mediche se un atleta è in grado di dimostrare che un infortunio gli ha negato la possibilità di competere alle prove, ma Bolt deve dimostrare la sua idoneità, il che significa la sua performance nella Diamond League a Londra potrebbe rivelarsi cruciale per la sua speranze di selezione.

TAGS:
Bolt
Atletica
Rio
Giamaica