Carter dopato, via oro a Bolt 4x100

Il Cio ha ufficializzato la squalifica di tutto il quartetto giamaicano

  • A
  • A
  • A

Nella ricchissima bacheca di Usain Bolt ci sarà un oro in meno. Secondo quanto riferisce la Bbc, il Comitato Olimpico Internazionale ha ufficializzato la squalifica della staffetta 4x100 giamaicana ai Giochi di Pechino 2008 per il caso di doping di Nesta Carter. Membro della staffetta oro anche a Londra 2012, Carter è risultato positivo alla methylhexaneamina nell'ambito dei nuovi test effettuati dal Cio lo scorso anno.

Una brutta tegola per tutta la squadra giamaicana (Carter, Frater, Powell e Bolt), che a nove anni di distanza dal successo ai Giochi deve subire l'onta del doping e consegnare la medaglia d'oro conquistata in Cina al quartetto di Trinidad e Tobago (argento al Giappone, bronzo al Brasile). In particolare per effetto di questa decisione dei Cio, Usain Bolt, ultimo staffettista giamaicano a Pechino, sarà costretto a restituire una delle sue nove medaglie d'oro olimpiche vinte in carriera e a dire addio al triplo triplete.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments