Nuoto, Mondiali: domani il via con Detti e Federica

In Canada la rassegna in vasca corta. Il ct Butini spiega scelte e obiettivi

Nuoto, Mondiali: domani il via con Detti e Federica

A quattro mesi dalle Olimpiadi si torna a fare sul serio col nuoto azzurro impegnato nei mondiali in vasca corta di Windsor, in Canada. Si parte martedì 6 dicembre alle 15.30 italiane con le batterie dei 400 stile libero e Gabriele Detti, doppio bronzo olimpico nei 400 e 1500 stile libero, che tenterà l'ingresso in una finale iridata.

"Finalmente si gareggia - le parole del ct Cesare Butini al sito ufficiale della Federnuoto - Sarà un campionato abbastanza competitivo. Gli occhi di tutti saranno puntati sui nostri campioni, ma anche sugli altri che sono consapevoli di rappresentare l'Italia e di dover dare il massimo. E' l'inizio di un nuovo quadriennio verso l'obiettivo principale della stagione che sarà il campionato mondiali di Budapest".
Butini sottolinea i punti di forza e le chances dei suoi ragazzi: "Entriamo subito nel vivo con la gara principe di Federica Pellegrini, i 200 stile libero, che la vedono prima nel ranking della start list; poi nei 400 stile libero avremo Gabriele Detti, che è secondo nelle entry list. Due carte importanti, senza dimenticare la staffetta femminile, Fabio Scozzoli e Martina Carraro nella rana, e i debuttanti come Silvia Scalia nel dorso e Giacomo Carini nei 200 farfalla".

"Impiegheremo quasi tutti i nostri atleti già nella prima giornata aggiunge Butini- Per il finale aspettiamo ragionando giorno per giorno, consapevoli che l'ingresso (sabato) dell'olimpionico Gregorio Paltrinieri, che finalizzerà questo evento partecipando esclusivamente nei suoi 1500 stile libero".

TAGS:
Altri sport
Nuoto
Mondiali

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X