Dakar in lutto, morto il motociclista portoghese Goncalves

Il pilota della Hero è caduto nel corso della settima tappa: era stato secondo nel 2015

  • A
  • A
  • A

Nemmeno il trasferimento in Arabia Saudita ha reso meno pericolosa la Dakar. A una settimana dal via della raid, infatti, è arrivata la triste notizia della prima vittima nella nuova era della corsa. Si tratta del forte pilota portoghese Paulo Goncalves, in gara tra le moto con il team Hero dopo essere stato pilota ufficiale Honda. Secondo nell'edizione del 2015, Goncalves è caduto al km 276 della settima tappa, la prima dopo la giornata di riposo. 

E' stato trovato privo di coscienza dopo essere andato in arresto cardiaco, dai soccorritori, che hanno subito tentato di rianimarlo. Il suo decesso è stato confermato una volta arrivato al Layla Hospital dopo essere stato prelevato dall'elicottero di emergenza.

Goncalves, 40 anni, stava prendendo parte alla sua 13.a Dakar, gara in cui aveva debuttato nel 2006, terminando quattro volte nella top 10. Era al 46 ° posto assoluto dopo la tappa 6. Toby Price, campione in carica e terzo in classifica, è stato uno dei primi ad arrivare ad aiutarlo, perdendo più di un`ora per questo motivo. È la prima morte di un partecipante della Dakar dopo cinque anni. L`ultima vittima risale 2015, quando il motociclista polacco Michal Hernik fu stroncato dalla disidratazione.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments