Volley, Europei donne: Croazia asfaltata 3-0, Italia ai quarti con la Russia

Le azzurre di Bonitta eliminano le slave in tre set: adesso ci sono le campionesse continentali in carica

L'Italia archivia in fretta la disfatta con l'Olanda e nel match valevole per la qualificazioni ai quarti di finale degli Europei 2015 supera la Croazia per 3-0: 25-22, 25-21, 25-20 i parziali con cui il sestetto di Bonitta si aggiudica l'incontro. Ottima la prova di Del Core e compagne, attese domani dalle campionesse in carica della Russia per giocarsi un posto di ingresso in semifinale e la qualificazione diretta ai campionati europei 2017.

In campo con Lo Bianco, Guiggi, Chirichella, Caterina Bosetti, Del Core e Diouf, l'Italia fatica a trovare il gioco e la sola schiacciatrice della LJ Modena tiene a galla le azzurre con Del Core che non riesce a mettere giù un pallone. Sotto 7-5 Lo Bianco e compagne rincorrono fino al 14-16, poi Bonitta manda in campo Lucia Bosetti e il set prende la svolta decisiva in favore dell'Italia: Guiggi alza il muro, Diouf continua a martellare e il sorpasso sul 20-19 è il preludio a un finale di parziale al cardiopalma. Per aggiudicarselo serve ancora una grandissima Diouf, poi il muro di Lucia Bosetti chiude definitivamente i conti sul 25-22.

Il secondo set sembra la fotocopia del primo, ma le azzurre si svegliano molto prima e da 4-6 mettono in fila 6 punti consecutivi per il 10-6. Tornano i problemi in ricezione e la Croazia si riporta in parità, Valentina sporca le percentuali d'attacco e si va avanti a fatica fino al 21-20 Italia grazie soprattutto alla Guiggi. Nelle battute finali ecco l'ace di Lo Bianco che sul 24-21 cerca ancora Diouf, decisiva nel momento giusto per il 25-21 finale.

L'ultimo set, se possibile, è ancora più equilibrato dei primi due. Punto a punto fino all'11-11, Lo Bianco e De Gennaro difendono anche l'impossibile e l'Italia resta in partita fino al 21-20 Croazia. È allora che viene fuori la classe delle azzurre, che mettono a referto sei punti consecutivi e chiudono la pratica slava sul 25-20. MVP Valentina Diouf, autrice di 20 punti.

Se serviva una gara tutta grinta e cuore, come assicurato alla vigilia dal capitano delle azzurre Antonella Del Core, l'Italia risponde decisamente presente contro una Croazia che, dopo aver battuto la Russia nel girone di qualificazione, sulla carta avrebbe pure potuto creare qualche problema al sestetto di Bonitta. A sfidare le campionesse continentali in carica, nel quarto di domani all'Ahoy Rotterdam (inizio alle 17), sarà invece proprio l’Italvolley.

TAGS:
Volley
Europei
ItaliaCroazia

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X