Volley, Mondiali: Italia ko al tie-break contro la Russia ma alle Final Six da prima nel girone

Gli azzurri perdono la prima partita ma grazie ai due set persi dalla Bulgaria contro gli Usa il pass per Torino era già conquistato

L'Italia cede al tie-break contro la Russia ai Mondiali di volley ma quella di Milano è una sconfitta indolore dopo sei vittorie. Gli azzurri di Blengini hanno conquistato matematicamente il pass per le Final Six di Torino prima di scendere in campo grazie ai due set persi dalla Bulgaria contro gli Usa. E con i due set vinti contro i campioni d'Europa in carica Zaytsev e compagni hanno chiuso il loro girone al primo posto. Domenica c'è l'Olanda.

L'Italia parte fortissimo. La qualificazione alle Final Six di Torino è già in tasca, grazie al risultato di Usa-Bulgaria, ma gli azzurri vogliono giocarsela al massimo, per essere sicuri già da stasera del primo posto nel girone. Russia subito sotto 6-1, che diventa poi 15-9 nel corso del primo set. Zaytsev e Lanza bombardano i campioni d’Europa, che riescono a trovare qualcosa dal loro muro e provano a risalire, portandosi sul 17-15. La squadra di Blengini ritrova subito la rotta, giocando abilmente con Zaytsev e Juantorena sulle mani del muro russo. Primo set che viene chiuso con un brillante 25-19 da una schiacciata di Mazzoni. Secondo set in cui la Russia ci mette l’orgoglio e parte meglio, complice un’Italia che cala un attimo la tensione e concede l’8-5 targato Mikhaylov e Kliuka. Azzurri che provano a rispondere ma subiscono la pressione del solito muro russo, qualche errore di troppo in battuta e nella costruzione offensiva (Giannelli non precisissimo nella distribuzione) tiene i russi avanti. Due brutti errori di Zaytsev in attacco siglano il pesante 20-13, anche se il set scivola via l’Italia prova a chiuderlo dignitosamente con qualche punto di Anzani che risolleva il morale, prima del 25-18 russo che fissa l’1-1.

Terzo set che inizia con un maggiore equilibrio, Zaytsev reagisce a un secondo parziale non da lui e chiude un paio di attacchi, ma Mikhaylov, dall’altra parte, risponde a tono. Si arriva fino al 5-5, poi il servizio di Muserskiy e il muro scavano nuovamente il gap fino al 10-5. Fanno la loro parte anche Butko e il neo entrato Volvich, per il massimo vantaggio sul 16-10. Italia che perde di nuovo l’inerzia del gioco, di fronte a una Russia che sull’orlo dell’eliminazione tira fuori tutto quello che ha. Con pazienza, e con la rabbia di Zaytsev che mette giù un punto dopo l’altro, gli azzurri provano a reagire e risalgono, un ace chirurgico di Mikhaylov però chiude il terzo parziale sul 25-21 russo. Nel quarto set, altra brutta partenza italiana (1-5) che sembra promettere tempesta. Gli attacchi in primo tempo di Muserskiy e Volkov sembrano non aver soluzione. Ma i turni di servizio di Juantorena prima e Zaytsev fanno malissimo alla ricezione avversaria, gli attacchi dell’’Hombre’ e dello ‘Zar’ ancora di più, per un break clamoroso che porta gli azzurri sul 12-8. L’efficacia al servizio, che viene mantenuta anche da Maruotti, è l’arma in più degli uomini di Blengini che chiudono in scioltezza, fino al 25-19 che regala il tie break. Quinto parziale che si gioca punto a punto, se Zaytsev e Juantorena continuano a martellare Muserskiy e Volkov rispondono. Il capitano russo piazza il primo minibreak con un ace per l’8-6, tra gli azzurri entra nel match anche Anzani ma i nostri avversari si dimostrano più cattivi e più completi per il 15-11 finale, che sigla il 3-2 Russia. Sconfitta indolore per l’Italia, che conquista un punto grazie al tie-break ed è sicura del primato nel girone, la Russia spera ancora di entrare tra le migliori seconde. Domani chiusura della seconda fase per gli azzurri contro l’Olanda. Lunedì ci sarà il sorteggio per i due gironi da 3 da cui usciranno le squadre qualificate alle Final Four.

TAGS:
Volley
Italia
Russia
Milano
Mondiali

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X