Rio 2016, pallanuoto: Serbia troppo forte, resa Italia

I campioni del mondo fanno fuori il Settebello in semifinale: finisce 10-8, gli azzurri lotteranno per il bronzo col Montenegro

Sarà Serbia-Croazia la finale del torneo maschile di pallanuoto a Rio 2016. L'Italia di Sandro Campagna si arrende in semifinale ad un avversario troppo forte per le sue possibilità: al Polo Aquatico finisce 10-8 per la squadra di Savic, che andrà alla caccia del grande Slam in un caldissimo derby balcanico. Il Settebello, invece, proverà a prendersi la medaglia di bronzo nella sfida con il Montenegro.

Il punteggio di 10-8 dice poco della netta superiorità evidenziata dalla Serbia per buona parte della gara: un dominio che rischia di influire sulla testa del Settebello nell'immediato, in vista del Montenegro bisogna resettare e ripartire alla caccia del bronzo. Il 6-0 di parziale nei primi 14 minuti del match è emblematico, poi gli azzurri si sbloccano con Valentino Gallo e provano una disperata rimonta. Impresa impossibile, la Serbia gestisce e vola in finale. In pochi, del resto, si erano fatti condizionare dal torneo sin qui non certo scintillante della Serbia. I campioni del mondo in carica negli ultimi anni hanno collezionato vittorie su vittorie in World League, Coppa del Mondo ed Europei: andranno infatti alla caccia del grande Slam nella finalissima contro la Croazia. L'Italia deve ripartire dai segnali di risveglio emersi nella ripresa: poche azioni fluide, ma tanto agonismo. E in porta partirà quasi certamente Marco Del Lungo, subentrato a Stefano Tempesti dopo il break serbo di 6-0.

IL CT CAMPAGNA: "POTEVAMO FARE DI PIU'"

Deluso il ct Campagna a fine partita. "Pur tenendo conto della forza della Serbia - ha detto - , i miei potevano fare di più e quando hanno reagito nell'ultimo quarto ormai era troppo tardi. Abbiamo perso una grande occasione. Non so cosa sia successo all'inizio. Peccato, ma ora sotto con la finale per il bronzo. Anche il Montenegro è una squadra fisica e spero che i ragazzi oggi abbiano imparato la lezione anche sul piano nervoso".

TAGS:
Rio 2016
Italia
Serbia
Pallanuoto
Settebello

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X