HomeHome
Menu

Polonia-Portogallo, l'Italia davanti alla tv a sperare nel pareggio

Giovedì sera in diretta su Canale 5 (ore 20:40) la sfida che in parte può decidere il destino degli Azzurri

Polonia-Portogallo, l'Italia davanti alla tv a sperare nel pareggio

Con i campionati fermi per la sosta torna in campo lo spettacolo della Uefa Nations League, la nuova competizione per nazionali che mette in palio quattro posti per i prossimi Europei. Tra l'11 e il 16 ottobre le reti Mediaset trasmetteranno in esclusiva quattro grandi partite, a partire, giovedì sera, dalla sfida che ci tocca più da vicino, quella tra Polonia e Portogallo del Gruppo 3, dove i lusitani comandano con 3 punti davanti a Polonia e Italia ferme a 1. 

Senza il suo fuoriclasse Cristiano Ronaldo, sulle prime pagine di tutto il mondo per il caso del presunto stupro risalente al 2009 e non convocato dal Ct Fernando Santos, il Portogallo va allo Stadion Śląski di Chorzow a far visita alla Polonia di Brzeczek per una sfida dal forte sapore di Serie A visti i tanti 'italiani' che militano nelle due squadre.

Protagonisti della sfida saranno l'ex attaccante del Milan André Silva, sette rei col Siviglia nella Liga in questo inizio di stagione, e il bomber del Genoa Krzysztof Piatek, che guida la classifica cannonieri del nostro campionato con nove gol, ma non è comunque sicuro di un posto dal primo minuto vista la concorrenza di Milik e Lewandowski.

Sarà dunque una sfida che promette molti gol e l'Italia e i tifosi azzurri si schiereranno davanti alla tv a tifare per un pareggio che farebbe molto comodo alla nostra classifica, appuntamento su Canale 5 a partire dalle 20:40.

TAGS:
Nations league
Polonia
Portogallo
Italia
Cristiano ronaldo
Gruppo 3
Canale 5

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X