Dovizioso: "Oggi molto bene"

Rossi è cauto: "Il passo non è male, ma c'è da lavorare ancora"

  • A
  • A
  • A

Andrea Dovizioso è carico dopo il dominio messo in mostra nel venerdì di prove libere in Qatar, prima prova del Motomondiale 2018: "Molto bene oggi, ci siamo. Non avevo dubbi in realtà, ora dobbiamo lavorare sui dettagli che faranno la differenza in gara, come il consumo gomme". Un po' più dubbioso Valentino Rossi, 9° dopo la FP2: "Il passo non è male, ma c'è da lavorare sul bilanciamento della moto. Siamo sempre al limite con l'anteriore".

Il Dovi è dunque soddisfatto, ma cerca di tenere alta la guardia: "Le condizioni rispetto ai test sono cambiate parecchio, ma lo sapevamo. Noi siamo veloci, ma ho visto che ad esempio Valentino sta lavorando soprattutto per la gara, molti piloti fanno così. Quindi dobbiamo stare attenti a tutti i dettagli". Il Dottore, dal canto suo, conferma che il passo gara della sua M1 è buono, ma non nasconde le difficoltà: "Con la gomma anteriore siamo sempre al limite, fortunatamente la sera, con temperature più basse, va un po' meglio".

Tempo strepitoso anche per Petrucci, che però non si esalta: "Ho fatto un tempo che non avevo mai fatto, è vero, però non mi sento ancora a postissimo". Discorso simile per l'altra Ducati ufficiale di Lorenzo: "Mi è mancata un po' di esplosività per il giro veloce, ma non avevamo messo l'anteriore nuova quindi ci sta. In generale sono contento - ha detto il maiorchino - anche se continua a mancarmi qualcosa in frenata. Il margine di miglioramento è buono".

Piuttosto deluso Maverick Vinales, vincitore della gara inaugurale del 2017, ma solamente 11° dopo le libere: "Speravo in qualcosa in più oggi - ha detto il catalano della Yamaha - Non mi sento a mio agio con la moto e non so bene dove sia la soluzione. È tutto l'inverno che ho questa sensazione".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti