MotoGP Francia, Dovizioso: "Errore inaccettabile, una caduta non da me"

Il ducatista: "Chiedo scusa al team, è un peccato perché siamo velocissimi"

Dovizioso, ANSA

Andrea Dovizioso non cerca scuse e non usa giri di parole dopo la caduta che gli è valsa il secondo zero consecutivo al GP di Francia: "Mi ci vorrà del tempo per metabolizzare - ha detto il pilota Ducati - È stato un errore inaccettabile, uno sbaglio non da Dovizioso. Se ci vogliamo giocare il campionato con Marquez non posso permettermi questi errori. Ero veloce e avevo belle sensazioni, devo chiedere scusa a tutto il team".

È apparso veramente abbattuto il forlivese a fine gara: "Ero un filo lungo, ma non ci ho dato importanza, non pensavo di poterla perdere. Ho provato a sorpassare subito Lorenzo per evitare di stargli troppo dietro come a Jerez. Non volevo forzare, temevo Zarco che era un po' troppo aggressivo. Ho visto che Marc era indietro e con la gomma dura, volevo solo mettermi al comando e provare a fare il mio passo". 

Sulla sua stagione il Dovi è comunque ottimista: "Ci stiamo trovando in una situazione inaspettata, siamo super veloci ma siamo indietro in classifica. Ci sono tanti lati positivi in questa situazione. Ora c'è sconforto, ma per come stiamo lavorando possiamo puntare in alto. Non è assolutamente chiusa, ma non dobbiamo pensare al campionato ora. Innanzitutto perché è presto e poi perché il distacco è enorme. Le sensazioni sono comunque bellissime. Mugello? Saremo sicuramente veloci".

TAGS:
MotoGP
Francia
Le Mans
Dovizioso
Ducati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X