MotoGP, Marquez brucia le Yamaha ad Assen

Lo spagnolo precede Vinales e Rossi nelle libere 1. Poi le Ducati di Miller e Dovizioso

C'è Marc Marquez davanti a tutti al termine della prima sessione di prove libere della MotoGP ad Assen. In Olanda il leader della classifica ha chiuso con il tempo di 1'34"227, precedendo, un po' a sorpresa, le due redivive Yamaha di Vinales e Rossi, staccate di un paio di decimi. La migliore delle Ducati è quella Pramac di Miller davanti alla ufficiale di Dovizioso e alla Suzuki, di Iannone. Settimo Lorenzo, ottavo Morbidelli.

Sotto un sole splendente, i migliori si sono messi subito a tirare, occupando le prime posizioni. Davanti a tutti, però, c'è il solito Marquez, che tra i mulini a vento vuole conquistare quel successo che manca da ormai troppo tempo: l'ultima vittoria, infatti, a Le Mans. Oltre alla Ducati, però, lo spagnolo dovrà guardarsi dalla Yamaha, che pare aver iniziato il weekend con il piede giusto. Vinales e Rossi sono apparsi subito veloci, tanto da aver fatto meglio anche delle Desmosedici, factory e non, con l'intromissione della Suzuki di Iannone. Da segnalare la caduta di Lorenzo nel finale.

L'intruso di questa prima sessione è Franco Morbidelli, eccellente ottavo e vicino a passare alla Yamaha insieme a Pedrosa. Proprio Dani e Zarco sono gli unici dei big a essere rimasti fuori dalla "Top 10". Fatica ancora l'Aprilia: Aleix espargaro ha chiuso 17° nel panino delle Ktm di Bradley Smith e Pol Espargaro.

TAGS:
MotoGP
Assen
Marquez
Rossi
Lorenzo
Ducati
Dovizioso
Yamaha
Honda
Aprilia
Iannone

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X