Gli inglesi: Barcellona costretto a vendere Neymar. E invece...

Immediata risposta da Barcellona: pronto il rinnovo fino al 2021 e clausola a 220 milioni

Gli inglesi: Barcellona costretto a vendere Neymar. E invece...

Gli inglesi (The Sun) scrivono: il Barcellona sarà costretto a cedere Neymar, costa troppo il rinnovo del contratto che è di 9 milioni e sarà portato a 15 a stagione. Immediata la risposta fatta trapelare da ambienti catalani: il Barcellona si tiene stretto Neymar, gli rinnoverà il contratto fino al 2021 e alzerà la clausola rescissoria fino a 220 milioni. Tale da renderlo inavvicinabile. I lavori sono in corso.

E' la sintesi di un caso-mercato che vede alla finestra, soprattutto, il Manchester United che da qualche mese ha messo al centro dei suoi progetti di rilancio il campione brasiliano, 24 anni, da tre stagioni al Barcellona.
Neymar è legato al club catalano fino al 2018, e da sei mesi il papà-agente sta discutendo coi dirigenti del Barcellona per il rinnovo e prolungamento del contratto fino al 2021. Sono in gioco cifre importanti, i 9 milioni netti garantiti a Neymar ogni stagione salirebbero a 14-15, altrimenti Neymar potrebbe considerare l'ipotesi del trasferimento. A fermare Neymar oggi c'è una clausola rescissoria di 190 milioni,che il club vorrebbe portare a 220 milioni, in caso di rinnovo. Questo per respingere l'offensiva dello United, disposto a offerte esagerate. 
E allora perché gli inglesi insistono? Perché sanno delle (relative) difficoltà del Barcellona ad assecondare le richieste di Neymar, ritenendo che il sacrificio di fine stagione sia necessario per sistemare i conti e cercare un'alternativa a Neymar. Opinioni non basate sulla fantasia, ma basate anche su quanto è successo al club catalano nei mesi scorsi, con il tetto del Fair Play che ha impedito per mezza stagione di poter operare sul mercato.

TAGS:
Calcio
Calcioestero
Mercato
Barcellona
Neymar